29 Gennaio 2023

CALCIO A 5 B – Lo Sporting Venafro chiude il girone di andata in Ciociaria: bianconeri ad Alatri ospiti dell’Amb Frosinone.

3 min read

La formazione dello Sporting Venafro

Nonostante la partenza di Adriano Foglia verso la serie A (Petrarca Padova), obiettivo sempre puntato sui playoff con voglia di valorizzare ulteriormente gli elementi di punta del vivaio

 

Dopo tre settimane di attesa legate alla sosta natalizia ritorna in campo lo Sporting Venafro. Lo fa andando ad Alatri per sfidare – per l’ultimo turno del girone di andata – l’Amb Frosinone che, ieri sera, ha completato l’ultimo confronto del 2022, quello sul campo del Casagiove, match interrotto dopo appena tredici secondi per l’ingresso, sul rettangolo di gioco, degli agenti della Polizia Municipale della cittadina campana che, di fatto, interruppero la contesa.

Nella circostanza, pur affrontando la contesa sul parquet amico anche se da ospiti, i ciociari si sono imposti per 13-5 sui campani, centrando così il settimo punto nelle ultime tre uscite e salendo sino al quarto posto in classifica assieme al Celano. Un aspetto che complica ulteriormente il quadro per i bianconeri che, però, arrivano all’incrocio in programma ad Alatri con la determinazione di chi vuol riscattare gli ultimi tre stop consecutivi.

La sosta natalizia – per il team del presidente Gianluca Primavera – non ha portato con sé regali. Anzi, uno degli elementi di punta del team – l’italobrasiliano Adriano Foglia – ha deciso, per questioni di carattere squisitamente familiare, di accettare la corte del Petrarca Padova di serie A con cui si è già messo in luce all’esordio (una doppietta nel pari interno, 2-2, del confronto derby contro il Came Dosson).

«Il non avere più un elemento come Foglia a disposizione – spiega alla vigilia il trainer dei bianconeri Gennaro Rizzo – è per noi motivo di ulteriore responsabilità. Il nostro intento, sin dal via al campionato, era quello di valorizzare i giovani del nostro vivaio che, in questa circostanza, saranno ancor più responsabilizzati in quello che sarà il loro percorso di crescita complessivo».

Del resto, a venir ridistribuito sarà anche il minutaggio del ‘fenomeno’ tra le diverse rotazioni a disposizione del tecnico venafrano. «Tutti dovranno rimboccarsi ulteriormente le maniche e provare a dare il massimo».

Da un punto di vista complessivo, non ci sono squalificati tra i venafrani che, da un punto di vista fisico, hanno cercato di mettere ulteriore benzina durante la sosta natalizia e che, nel complesso, con qualche acciacco da gestire, sono comunque in buone condizioni e fiduciosi di dire la loro nella circostanza.

«Di fronte – spiega ancora Rizzo – avremo una squadra con diversi giovani interessanti ed in grado di esprimere un buon futsal, come testimoniato dai risultati e dalla posizione in classifica. Noi però vogliamo rientrare nella zona playoff e rimetterci in carreggiata».

Del resto, nel mese di gennaio, gli ulteriori incroci sul campo del Casagiove ed al PalaPedemontana contro il Napoli Barrese potranno dire molto in prospettive sulle ambizioni venafrane. «Sono confronti rilevanti in cui dovremo dare il meglio di noi stessi», sintetizza il tecnico.

Che circa la modalità con cui affrontare i ciociari ha una linea d’azione ben definita. «Dovremo essere accorti e al tempo stesso attenti – chiosa – mettendo tanta concentrazione soprattutto in fase difensiva».

A dirigere la contesa calendarizzata nel primo sabato del 2023 e con calcio d’inizio alle ore 16 – come tutte le altre gare dell’ultimo turno di andata previsto in contemporanea, eccezion fatta per la sfida tra Real Dem e Junior Domitia fissata per le 15 – sarà un tandem marchigiano formato da Gianmarco Caponi di San Benedetto del Tronto e Stefano Del Dotto di Fermo con cronometrista Denise Colella di Frosinone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.