TENNIS. L’OPEN DI VILLA DE CAPOA DEDICATO A MARCO CREOPOLO, AL GIRO DI BOA

1 min read
Condividi

Ottanta gli iscritti alla manifestazione in memoria di un amico.

Lo ha voluto fortemente l’entourage del Presidente Morrone questo primo Open dell’anno da cinquecento euro di montepremi e che rappresenta un piccolo remake di quello più importante andato in scena ad inizio autunno. L’intento era quello di ricordare il custode del club Marco Creopolo prematuramente scomparso appena sei mesi orsono. Per l’occasione, tanti amici, per lo più giocatori campobassani, non si sono fatti pregare e ai nastri di partenza l’avvocato Stefano Lombardi, come sempre incaricato a dirigere le manifestazioni campobassane, ha allineato un’ottantina e più di tennisti con buona rappresentanza da fuori regione. I primi cicli di partite sono già terminate: in settimana sono entrati in azione gli atleti sprovvisti di classifica ed altri che stazionano sui “gradini” biù bassi della piramide nazionale (per lo più dilettanti di quarta categoria). Da oggi, sui campi in terra rossa di Villa De Capoa, al via le giocate migliori con i tennisti di serie C tra cui Vittorio Berzo, Alberto Mastrangelo, Lorenzo De Rosa e Fabrizio Perrella. Quest’ultimo è senz’altro il favorito. La finale è prevista domenica 16.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.