21 Maggio 2024

Coppa Italia fase nazionale, il Teramo stende 2-0 l’ Alto Casertano

3 min read

Gli abruzzesi chiudono la contesa già nella prima frazione con le reti di Dos Santos e Rei

AURORA ALTO CASERTANO 0 – TERAMO 2 (primo tempo 0-2 )

AURORA ALTO CASERTANO: Esposito, Giaquinto, Bottiglieri, Puolo, Mema (90’Orefice), D’Ovidio (86’ Giaquinto), Pisani (76’Parisi), Gargiulo (69’ Abitino), De Lucia (86’ Forte), Pettrone, Hafiane.All.Mancino (squalificato, al suo posto Cuccaro).

TERAMO: Negro, Sanseverino (82’ Governatori), Cangemi, Cipolletti, Esposito, Dos Santos, Palmentieri (63’De Marcellis) , Damiani (67’Oses), Mercado, Vanzan, Rei (77’Scipioni) . All. Pomante.

ARBITRO: Iudicone di Formia (Carpinelli-Fatati).

RETI: 7’ Dos Santos, 28’ Rei (T).

NOTE: Al 9’ D’ Ovidio sbaglia un calcio di rigore (fuori).

Al 90’ espulso Pettrone per gioco scorretto. Ammoniti Puolo (AC); Sanseverino (T) .

VENAFRO. Parte male la fase nazionale della Coppa Italia per l’ Aurora Alto Casertano che esce sconfitta dalla

gara di andata contro il Teramo. Gli abruzzesi sono bravi ad indirizzare subito il match sui binari giusti e chiudono la contesa già nella prima frazione con le reti di Dos Santos e Rei. I casertani sciupano un rigore concesso dopo nove minuti con D’Ovidio, poi creano alcune occasioni che non riescono a concretizzare.

La gara si é disputata al Marchese Del Prete in assenza dei tifosi ospiti ai quali era stata vietata la trasferta. Il ritorno è in programma fra sette giorni al Bonolis di Teramo.

Cuccaro, che sostituisce lo squalificato Mancino , consegna le chiavi dell’attacco ad Hafiane e Pisani. Pomante invece davanti si affida a Mercado e Rei a supporto di Dos Santos.

La prima fiammata dopo cinque giri di lancette con Mema che servito da Pisani non centra il bersaglio. Gli abruzzesi rispondono con Dos Santos, Esposito é bravo a rifugiarsi in corner. Sugli sviluppi dello stesso battuto da Mercado, è proprio Dos Santos a trovare l’incornata vincente. Al 9’ Pisani viene atterrato in area, il direttore di gara, dopo qualche esitazione, decreta il penalty. Sul dischetto si presenta D’Ovidio che spedisce fuori. I casertani provano a reagire prima con Hafiane, ma il tiro è troppo debole e centrale e Negro blocca facilmente, poi ci prova anche De Lucia senza fortuna. Il sinistro velenoso di Pisani termina poco sopra la traversa. Hafiane dalla distanza manda alle stelle. Al 28’ il Teramo raddoppia con Rei che si incunea in area e scarica in rete. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da D’ Ovidio, ci prova Hafiane. Al 37’ è ancora il Teramo a rendersi insidioso con Rei che con una splendida azione personale si beve la difesa, prova a concludere, ma il tiro si spegne a lato. Poi è Mercado a spedire fuori di testa. Si rientra negli spogliatoi sul punteggio di 0-2.

Nella ripresa é l’Alto Casertano con Gargiulo a impegnare Negro. Gli abruzzesi si rendono pericolosi con Rei che non inquadra lo specchio. Stesso copione al 64’, la conclusione viene bloccata da Esposito. Gara che nei minuti successivi non regala grandi emozioni, il Teramo cerca di contenere le incursioni degli ospiti. Ci prova De Lucia con un tiro che termina direttamente tra le braccia del portiere. Mema si divora un gol sullo scadere, poi Hafiane coglie in pieno il palo. Momenti concitati nel finale, Pettrone si becca il rosso diretto per aver dato uno spintone ad un avversario. È l’ultimo sussulto del match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso