8 Febbraio 2023

Calcio Serie D – Non basta un buon Termoli per fermare la capolista Pineto.

2 min read

TERMOLI – PINETO 0 – 1

Termoli: Lombardo; Antezza, Sicignano (K) (72′ Dragutinovic), Hutsal; Ciofi, Carnevale, Maiorino, De Marzo (84′ Corcione), Bamba; Baldè, Costa (72′ Lorusso). – A disposizione: Recchia, Caiazza, Magnocavallo, Di Nisio, Perretta, Smajlaj. – Allenatore: R. Esposito.

Pineto: Mercorelli; Ceccacci, Di Filippo, Nonni (16′ Pica); Della Quercia (K), Lo Sicco, Domizi (55′ Foglia), Forgione (90′ Capaldo), Traini; Emili (91′ Allegretti), Maio (95′ Allegretti). – A disposizione: D’Egidio, Braghini, Piccioni, Pica, Milani. – Allenatore: D. Amaolo.

Arbitro: Mattia Nigro di Prato. Assistenti: Roberto Meraviglia di Pistoia e Christian Giannetti di Firenze.

Reti. 64’ Forgione

Espulsi: (T) Traini (P)

TERMOLI – Il Termoli non inizia bene l’anno, ma di fronte aveva la capolista, una squadra che non regala nulla a nessuno e proiettata verso la promozione nei professionisti.  La partita inizia con il consueto equilibrio, le due squadre si temono, il Termoli viene da tre risultati utili consecutivi e il Pineto non vuole rischiare il primo posto. La squadra di Esposito dopo un inizio guardingo inizia a macinare gioco. Al 24′ su punizione Carnevale trova un reattivo Mercorelli. IL Pineto non sta aguardare e risponde da par suo e il match assume ritmi gradevoli con azioni e capovolgimenti di fronte.

Nella ripresa il match vede subito i giallorossi spingere: Baldè punta la profondità e arriva a tu per tu con l’estremo ospite, il palo salva i biancazzurri. Gli abruzzesi rispondono immediatamente con un’azione caparbia: Maio incorna, sul fondo. Al quarto d’ora piove in casa Pineto: Traini ferma un avversario sulla trequarti e viene ammonito per la seconda volta e lascia la sua squadra in 10 uomini. La squadra di Amaolo non si scompone: su punizione Forgione, in spaccata, confeziona un vantaggio pesantissimo. Dopo qualche giro di lancette è sempre Forgione a rendersi pericoloso ma Sicignano riesce a salvare sulla linea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.