SERIE D GIRONE F VI GIORNATA DI ANDATA TRA CONFERME E SORPRESE.

Condividi

PER IL VASTOGIRARDI LA PRIMA E’ DI RIGORE.

Tra conferme e sorprese è andata in archivio anche la sesta giornata di andata del massimo campionato dilettantistico nazionale. Nel girone F ben 5 sono state le vittorie esterne, 4 quelle interne in una giornata che non ha fatto registrare il segno “X”, mentre 20 sono state le reti messe a segno con una media di poco superiore alle due a partita. Apriamo il nostro commento con la piacevole sorpresa del successo stagionale del Vastogirardi che, di misura, ha espugnato il terreno del Tolentino che sul campo amico, fino a ieri, aveva sempre vinto nelle due gare precedentemente disputate. La compagine molisana, che era ancora a secco di vittorie in questo scorcio di stagione, ha disputato una gara attenta ed ha saputo capitalizzare al massimo la rete realizzata al 37’ del primo tempo da Guida che ha trasformato un calcio di rigore per un fallo commesso proprio ai suoi danni. Molto hanno protestato i “cremini” per la concessione di questo penalty in quanto il fallo, sia pure evidente, sarebbe avvenuto fuori area, ma il VAR non c’è e a nostro giudizio la concessione della massima punizione è stata ineccepibile. Gli altomolisani hanno potuto gestire il vantaggio anche nella ripresa con il favore della superiorità numerica per un’espulsione, naturalmente anche questa contestata, di un calciatore avversario. Pertanto la gara è stata gestita con oculatezza, nonostante l’espulsione del tecnico Prosperi che verso la fine del primo tempo aveva protestato vivacemente contro il direttore di gara per un rigore non concesso per un fallo in piena area ai danni di Ahmetaj. In definitiva un successo che fa morale e classifica in vista dei prossimi impegni. Approfittando dei risultati maturati nella giornata l’Atletico Terme Fiuggi, che sulla carta aveva il compito più agevole, ha rifilato tre reti all’Aurora Alto Casertano e si è isolata da sola in testa alla classifica del girone. Poco è valso ai campani il cambio di allenatore, con Rosario Campana subentrato a Danilo De Rosa. Cade invece dell’altra, ormai ex, capolista Trastevere che, in campo avverso, ha perso di misura per 2 a 1 con Recanatese che l’ha anche superata di un punto in classifica portandosi a quota 13, dove troviamo anche il Pineto che, con il più classico dei risultati, ha fatto suo il derby con il Nereto, cui il cambio di allenatore non ha certo fatto invertire la rotta. Tra le squadre che erano quota 10 la matricola Porto d’Ascoli, impegnata nella vicina Montegiorgio contro uno dei fanalini di coda, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per pareggiare una gara che stava perdendo fino a pochi minuti dalla fine. Peggio è andata al Castelnuovo al Vomano, che per la verità era impegnato sul difficile campo della F.C. Matese, e che si è fatto rimontare, a tre minuti dalla fine, e superare all’ultimo minuto dell’extra time, dopo essere stato in vantaggio fin dai primissimi minuti del match, una fotocopia di quello che era successo a Recanati dove erano addirittura in vantaggio di due reti! Stessa cosa e stesso risultato nel derby abruzzese tra il S.N. Notaresco e Vastese calcio con gli adriatici che hanno colto poco prima del triplice fischio la loro prima vittoria stagionale e con ogni probabilità hanno anche salvato la panchina mister D’Addario. Altro tonfo casalingo del Chieti che proprio non riesce ad espugnare l’Angelini e perde nettamente il confronto con il Castelfidardo che, a sua volta, con questo successo di porta nelle zone altissime della classifica a quota  12 punti, mentre per i teatini la classifica comincia ad essere povera e la panchina di Lucarelli sembra meno stabile. Primo successo stagionale anche per la Sambenedettese che conferma i segnali di ripresa visti in coppa Italia, imponendosi di misura all’Alma Juve Fano la cui classifica, a questo punto del torneo, comincia a farsi preoccupante.

Giovanni Cianfagna


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.