25 Giugno 2024

LA MOLISANA MAGNOLIA, NUOVO INGRESSO SUL FRONTE GIOVANILE: LA COLOMBIANA MOSCARELLA

2 min read

Moscarella in azione

Marta Moscarella al tiro

Tra i punti di forza della nazionale junior del proprio paese, la sudamericana ha sul parquet qualità da autentica all around

Il primo pensiero della sudamericana: «Sono felice di poter ritrovare l’atmosfera partita. Pronta a dare sempre il massimo»

 Uno dei talenti più cristallini dell’area sudamericana, un riferimento importante per la sua nazione – la Colombia – con cui si è disimpegnata sia nel torneo continentale americano che in quello sudamericano uner 18 dello scorso anno in Argentina.

Sulla scia di quanto avvenuto con l’ala dell’Ecuador Blanca Quiñonez, La Molisana Magnolia Campobasso trova, per il suo vivaio, un altro astro nascente dell’area latinoamericana.

ALL AROUND Arrivata a fine estate a Campobasso ed impegnata in allenamenti col gruppo rossoblù in questa fase precedente al tesseramento e alla possibilità di scendere sul parquet, Marta Paulina Moscarella Contreras è pronta a dare il suo contributo per la causa dei #fioridacciaio, forte della sua estrema fisicità e della possibilità di poter essere una all around (ossia giocare indifferentemente da esterna ed interna in attacco, potendo anche tenere in difesa un po’ tutti i ruoli).

«Ringrazio Dio – spiega la diretta interessata – di poter tornare a calcare il parquet. Per me è stata una sensazione particolare quella di allenarmi esclusivamente senza scendere in campo».

RITMI DIVERSI Varcato l’oceano e pienamente ambientata, la giocatrice sudamericana può già fare un raffronto sulle due filosofie cestistiche (sudamericana ed europea).

«Qui ci sono un ritmo di gioco ed una velocità differenti – argomenta – si gioca con un’intensità assoluta e con adattamenti tattici particolari».

COMPAGNE IMPORTANTI In particolare, Moscarella è riuscita a poter avere una sinergia rilevante con le nuove compagne di squadra. «Mi sento molto bene con loro, mi sono vicine e mi hanno aiutato ad inserirmi al meglio».

Tra loro, in particolare, un ruolo importante lo ha avuto Blanca Quiñonez: «Lei mi ha aiutato tanto perché mi ha fatto un po’ da riferimento. Averla come compagna di squadra e come amica è motivo di profonda soddisfazione».

L’OCCHIO DELLA WNBA Al pari di Quiñonez, tra l’altro, anche Moscarella è stata convocata in due campus della Wnba che la sta valutando con grande attenzione.

«Sono state occasioni di crescita rilevanti – ricorda – e sapere di avere gli occhi di un’organizzazione di rilievo come la Wnba è uno stimolo a dare il massimo in ogni circostanza».

ENERGIA PUBBLICA Ulteriore ‘gancio’ con la città, per l’ultimo innesto in rossoblù, è il pubblico dell’Arena. «Ho avuto modo di vederli all’opera – chiosa – in diverse gare di campionato della prima squadra di A1. Li adoro perché trasmettono tanta energia. Cosa prometto loro? Che mi allenerò sempre sodo per poter meritare di entrare nel team di massima serie e cercare anch’io di dare a questa splendida gente delle soddisfazioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso