Direttore responsabile: Alfonso Sticca

La Chaminade Campobasso si affida alla esperienza di Antonio Lalli

2 min read
Condividi

” Ho accettato una nuova sfida personale. A quasi 38 anni non devo dimostrare nulla, il mio intento è quello di aiutare la squadra a fare gruppo e mi farò trovare pronto quando verrò chiamato in causa”.

Antonio Lalli è un giocatore noto nell’ambiente del futsal molisano e da oggi è un nuovo giocatore della Chaminade Campobasso. Un innesto fortemente voluto da mister Tavone, accolto dalla dirigenza con altrettanto entusiasmo. Il pivot classe 1982 ha commentato così questa nuova avventura: ” Ho accettato una nuova sfida personale. A quasi 38 anni non devo dimostrare nulla, il mio intento è quello di aiutare la squadra a fare gruppo e mi farò trovare pronto quando verrò chiamato in causa – precisa Lalli – Sono legato a Mister Tavone da una stima reciproca e un’amicizia storica, a lui non potevo dire di no”. Una vita trascorsa sui campi, prima nel calcio poi nel futsal. Il Bonefro lo avvicina al mondo del calcio a 5 dove trascorre gran parte della sua carriera. Con l’Aesernia di mister Scarpitti raggiunge l’apice della sua carriera: promozione in Serie B e Coppa Italia; poi  l’avventura in Cadetteria con la Five Campobasso per tornare sui campi regionali con la Saracena dove insieme a Mister Tavone conquistano campionato e Coppa. Queste le tappe salienti di una carriera che dura da venti anni e non vuole fermarsi. Al pivot di Bonefro è assegnato un compito molto importante guidare Carlo De Nisco nel suo processo di crescita. Una scelta di mercato mirata a dare alla squadra quella esperienza che negli anni è venuta meno. Lalli arriva per la prima volta alla Chaminade: ” La società punta a fare bene. Credo che la differenza in una stagiona la fa il gruppo. Entrerò in nuovo spogliatoio, anche se molti ragazzi già li conosco. Il primo obiettivo da raggiungerà sarà quello di creare una squadra unità dentro e fuori dal campo, solo così potranno arrivare i risultati”.

Una new entry di spessore quella di Lalli che, al netto della sua carta d’identità, quando chiamato in causa ha sempre risposto presente. Un tassello importante su cui il mister potrà contare per questa nuova  stagione. Benvenuto Antonio Lalli!


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P