16 Luglio 2024

Isernia, pari amaro con la Virtus Gioiese: Famiano risponde a Valentino.

3 min read

VIRTUS GIOIESE

Succede tutto nel primo tempo. Al 21′ i biancocelesti restano in dieci per l’espulsione di Lopez. 

VIRTUS GIOIESE 1 – CITTÀ DI ISERNIA 1      (primo tempo 1-1)

VIRTUS GIOESE: Di Libero, Riccio, Conti, Tartaglione, Giannini (58’Buonamano), Di Nardo, Di Siena, Ciardiello, Famiano (85′ Scasserra), Barone,Pascale (76′ De Biasi). All. Camorani.
CITTÀ DI ISERNIA :Cocchiarella, Valentino, Del Bianco, Soria, Monteduro (90′ Flores), Barile, Lopez, Baba, Bainotto, Regner (35′ Padovani, 72′ Medina), Cascio. All. Farrocco.
ARBITRO: Carluccio di Aquila (Grittano-Bonavita).
RETI: 8′ Valentino (CDI), 45′ Famiano (VG).
NOTE: Osservato un minuto di raccoglimento per le vittime del maltempo in Toscana. Ammoniti Barone, Di Siena, Ciardiello e Pascale (VG); Soria (CDI). Al 21′ espulso Lopez per somma di ammonizioni.

CAPRIATI A VOLTURNO. Secondo pareggio stagionale per l’Isernia dopo quello con l’Atletico San Pietro in Valle. Contro la Virtus Gioiese i biancocelesti perdono altri due punti preziosi che spianano la strada all’ Aurora Alto Casertano. La squadra di Mancino avendo vinto contro il Bojano mantiene la vetta della classifica e si porta più quattro. Un film già visto, come nelle scorse stagioni , quando si iniziano a perdere punti per strada, recuperarli diventa un’impresa. I ragazzi di Camorani, invece, reduci da tre sconfitte consecutive conquistano un punto prezioso sia per il morale che per la classifica.
Nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Lopez, i biancocelesti disputano un buon primo tempo assediando l’area avversaria e passando subito in vantaggio con Valentino. Ma al 45′ Famiano pareggia i conti con una punizione chirurgica che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. Nella ripresa la Virtus Gioiese scende in campo con un altro piglio. L’Isernia soffre e non riesce a trovare la via del gol. La prima emozione del match arriva dopo quattro giri di lancette con Valentino che serve Lopez la cui conclusione viene neutralizzata da Di Libero. I biancocelesti passano in vantaggio quattro minuti più tardi con Valentino. Bainotto serve Cascio che spara alto sopra la traversa. Al 21′ l’Isernia resta in inferiorità numerica. Lopez rimedia un doppio cartellino giallo ed é costretto ad anticipare la doccia. Al 30′ ci provano prima Cascio, ma Di Libero devia in corner e poi Barile da distanza siderale. Al 35′ Padovani prende il posto Regner. Poi è Baba che manda alle stelle. Al 45′ la Virtus Gioiese pareggia i conti con una una splendida punizione di Famiano.
Nella ripresa Di Libero neutralizza due conclusioni. La prima su punizione é di Cascio. La sfera sembra aver oltrepassato la linea, ma il portiere riesce a salvare la porta. Famiano impegna Cocchiarella che si fa trovare pronto. L’Isernia ci prova con Cascio servito da Monteduro, ma la conclusione é alta. Ancora Cascio a tu per tu con il portiere gli spara addosso. Al 76′ Soria rifila una gomitata a Pascale, il quale, sanguinante, é costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco e lasciare il posto a De Biasi. Medina viene murato da Di Libero in due occasioni. La punizione di Barone termina direttamente tra le braccia di Cocchiarella. La gara scivola verso il triplice fischio. Mercoledì i biancocelesti saranno impegnati nei quarti di finale di Coppa Italia contro l’ Alto Casertano a Pietramelara. La Virtus Gioiese invece tornerà a Capriati per affrontare il Sesto Campano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. P.IVA: 01770350708 - Use Your Brain Di DMD Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso

Beauty Medical Center

Farmacia Latteri Messina