Il Termoli prende il largo: quattro gol all’Olympia Agnonese.

Condividi

Esposito frena: non parliamo di fuga, i conti a fine campionato.

Al Cannarsa il Termoli imbuca la cartolina scudetto: saluti e baci al campionato. Firmato Esposito. I timbri sul francobollo sono di De Filippo, Lorusso, Di Lascio e Conte. Le cifre parlano chiaro: dodici giornate e più sei sulle più immediati inseguitrici. Ma Esposito frena: “Non voglio parlare di fuga, si vedrà a fine campionato”. I giallorossi comunque capitalizzano al massimo, come da pronostico, il suicidio isernino che alla vigilia era l’indiziata maggiore per vincere il campionato. Anche se mancano ancora 18 turni da giocare, diventa complicato, per la verità, come la strada che ha portato la capolista a cogliere il 12° successo consecutivo. Fuori dalla Coppa Italia, ora può concentrarsi solo sul campionato, e contro l’Agnonese, che non è l’ultima arrivata, il Termoli ha fatto vedere che ha tanto gioco e tanta qualità. La squadra granata ha dovuto arrendersi allo strapotere giallorosso, tanto da far registrare al termine della gara solo due palle gol, pochi per mettere in difficoltà un Termoli che non ha mai avuto un momento di smarrimento. I ragazzi di Esposito, sempre primi sulle seconde palle, e ripartivano come un coltello che affonda nel burro, e le azioni da gol arrivano a grappoli. Il match del Termoli può essere sintetizzato in questo modo: quattro gol e un rigore sbagliato. Sull’asse sinistro Lorusso-De Filippo la difesa granata è andata in bambola, poi nella ripresa è entrato in scena anche Scognamiglio sul fronte opposto e per l’Agnonese è diventata notte fonda. Il pesante passivo poteva diventare ancora più inclemente se Maggi non ci avesse messo le mani e i piedi con tre interventi da vero kamikaze. In sostanza, ora c’è da chiedersi, chi sarà in grado di spaventarlo giù dal trono?

 

 

 

 

Foto: Lorusso festeggia il gol, De Filippo apre le marcature

TERMOLI 1920 – O. AGNONESE                 4 – 0

TERMOLI 1920: Riccio, Davros, Cecoro (78’ D’Errico), Di Lascio, Visconti, Pesce, Scognamiglio (72’ Di Costanzo), Conte, De Filippo (82’ Ronga), Lorusso, Mauro (84’ De Maria). A disposizione: Viscardi, De Maria, Ciancaglini, Perdonò. All.: Esposito.

AGNONESE: Maggi, Pistillo (54’ Tizzani), Litterio, DEmble, Gentile (62’ Kone), Scorza, Antonelli, Brunetta, D’Aguanno, Picozzi, Mancino. A disposizione: Cristinzio, Vitale, Barbieri, Pizzulli, Di Ciocco. All.: D’Ambrosio.

Arbitro. Gabriele Sciolti di Lecce. Assistenti: Gianluca De Santis (CB) e Andrea Mainolfi (CB).

Reti. 29’ De Filippo, 50’ Lorusso (rig.),  59’ Di Lascio, 87’ Conte.

Note. Espulso Visconti per doppia ammonizione.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.