Il dg Crudele : “Ripartire con la preparazione sul nostro impianto è una sensazione nuova”

2 min read
Condividi

“Il Vastogirardi non deve essere visto solo come una semplice squadra di calcio, ma deve essere visto come una risorsa per tutto il territorio”.  

Dai momenti d’oro con quattro squadre in Serie D, ora il Molise calcistico deve accontentarsi del solo Vastogirardi. La squadra alto molisana è in pieno movimento sul mercato, e visto gli ultimi arrivi, vuole riproporsi come aveva iniziato la stagione scorsa. Il nuovo direttore sportivo Cangi, in sinergia con il direttore generale Crudele, stanno componendo il mosaico Vastogirardi come si fa con una creatura per avviarla al cammino lungo e difficile di un campionato che non risparmierà nessuno, e se vuoi metterti in mostra, devi costruire un organico esperto, senza tralasciare i giovani che poi alla fine sono la componente importante della squadra. C’è da costruire un mix, che all’inizio sembra sempre perfetto, ma poi c’è sempre qualche falla da sanare.

Il Vastogirardi è al suo terzo campionato in serie D, ha fatto le ossa, come si dice in gergo, e con la nuova struttura, ma soprattutto con la tifoseria locale che lo scorso anno non ha potuto supportare al meglio la squadra, avrà una spinta in più per migliorare il suo score. La squadra dovrebbe mantenere l’ossatura della stagione passata, arricchita di elementi di spicco. Infatti, dopo le conferme di capitan Ruggieri, del fantasista Guida, del centrocampista Acunzo, dell’esterno d’attacco Minchillo, della punta Salatino a cui si sta lavorando per affiancargli il sostituto di Merkaj, a puntellare la difesa è arrivato Massimiliano Montuori. (Nella foto)

L’ultimo arrivato fa salire di qualità la squadra, il difensore campano, classe 1997, ex Cavese, Picerno, Nocerina, Portici, Marsala, Gelbison e Notaresco, darà quel tocco di esperienza e sicurezza alla squadra. Ma il Vastogirardi è ripartito dal suo asso nella manica, il tecnico Fabio Prosperi, che conosce la maggior parte dei calciatori, lo staff tecnico si è arricchito del nuovo direttore sportivo Francesco Cangi, dopo la partenza Marinucci Palermo. “Sarà una stagione dal profumo diverso, perché inizieremo la preparazione sul nostro impianto, una novità per noi, che contribuirà a movimentare il paese – dichiara il dg Crudele -, il calcio non dovrà essere preso solo a livello agonistico, ma vissuto anche nel sociale, e questo farà bene alla piccola comunità di Vastogirardi, siamo felice perché gli abitanti e anche le comunità limitrofe, finalmente possono veder crescere la propria squadra, visto che nel circondario e in tutta la Regione è l’unica squadra a militare nel campionato di Serie D. E’ un’occasione per valorizzare il territorio – continua il direttore sportivo del Vastogirardi -, colgo l’occasione per ringraziare l’Amministrazione comunale che ci è stato sempre vicino, come l’assessore Di Benedetto che nella passata stagione ci è stato sempre vicino e ci ha dato una grossa mano, è arrivato il momento di apprezzare la squadra del Vastogirardi, che come ho detto in precedenza non deve essere visto solo come una semplice squadra di calcio, ma deve essere vista come una risorsa per l’intero territorio”.   

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.