Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Il Comitato Regionale Molise stigmatizza il comportamento del Miranda FC

2 min read
Condividi

Il C.R. Molise censura il comportamento gravissimo della Società Miranda del quale è venuto a
conoscenza nel pomeriggio di ieri relativamente ad una condotta irresponsabile riportando sul proprio
profilo social la notizia del contagio di un proprio calciatore, procurando così panico nella società
Donkeys Agnone che domenica 4 ottobre aveva incontrato sul campo di Miranda e procurato allarme
al sistema calcio regionale. La notizia era stata già riportata dagli organi di informazione.
Successivamente nello stesso pomeriggio di ieri la Società Miranda sempre tramite la propria pagina
social, ha tentato di giustificarsi minimizzando e adducendo delle motivazioni blande in relazione alla
gravità del momento che stiamo vivendo.
Il C.R. Molise si riserva di verificare nelle sedi opportune eventuali danni procurati all’organizzazione
federale del C.R. Molise ed eventuale ipotesi di reato rinvenibili nella condotta della Società Miranda.
Inoltre il C.R. Molise a seguito della comunicazione della Società Miranda inviataci nella giornata del 5
ottobre con cui si richiedeva la sospensione dal Campionato di Prima categoria e che
successivamente, nella giornata del 6 ottobre si è trasformata in rinuncia al campionato, intende
evidenziare e precisare alcuni aspetti sulla problematica creatasi.
A prescindere dalla considerazione che la rinuncia al campionato da parte della società Miranda, non
trova, allo stato, alcuna plausibile giustificazione, va ribadito che il Comitato regionale Molise ha
messo in campo per la ripresa dell’ attività agonistica tutte le misure idonee a contrastare il COVID
19 tenendo presente soprattutto la salvaguardia della salute di tutti i soggetti che operano nel sistema
calcio, istituendo una Commissione tecnica presieduta dal dott. Felice Di Donato nostro fiduciario
medico nonché componente del Comitato Tecnico Scientifico della Regione Molise e riscontrando
grande disponibilità da parte della Regione nella persona del Responsabile del servizio di
prevenzione dott. Michele Colitti; conseguentemente è stata elaborata un’integrazione alle linee
guida emanate dalla F.I.G.C. con l’obiettivo di chiarire e rafforzare le stesse disposizioni che sono
diventate parte integrante delle ordinanze regionali.
Il C.R. Molise, con determinazione, ha organizzato la ripartenza dei campionati che oramai da circa un
mese sono quasi a regime in tutte le categorie, invitando le società a mettere in campo tutte le precauzioni possibili e invitando tutti ad un grande senso di responsabilità, ha inoltre organizzato 3
incontri informativi con i Presidenti e i Dirigenti delle stesse società alla presenza del Dottor Di Donato
e del dott. Michele Colitti riscontrando attenzione e apprezzamento.
Si ritiene che il lavoro svolto in questi mesi sia stato diretto a rafforzare ogni tipo di garanzia per poter
svolgere nel modo migliore le attività calcistiche in presenza della pandemia.
Si ribadisce che per il futuro, come già previsto nell’ordinanza regionale, qualsiasi problematica di
carattere sanitario che possa presentarsi sarà gestita dagli organi competenti.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P