Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Il Città di Isernia parte con il piede giusto e rifila un tris al Pietramontecorvino

3 min read
Condividi

Apre Calcagni. Nella ripresa l’ex Vastogirardi firma il raddoppio dal dischetto. Sullo scadere Gondola chiude i conti

 

CITTÀ DI ISERNIA FRATERNA ROCCASICURA 3

PIETRAMONTECORVINO 0

(primo tempo 1-0)

 

CITTÀ DI ISERNIA FRATERNA ROCCASICURA: Maggi, Di Giulio, Sabatino G. (80′ Corbo), D’Ovidio, Sabatino F., Di Lonardo, Mingione (55′ Pettrone), Savone (83’ Di Tullio), Calcagni (80’ Gondola), Verrilli (55′ Lombardi), Pulcino. All. Di Rienzo

PIETRAMONTECORVINO: Ferrazzano, Longo, De Vivo (80’ Ferro A.), Maddalena (67’Mastrangelo), De Bellis, Vannella, Mammolino (55′ De Luca), Corsano, Ferro C., De Matthaeis (67′ Sauchelli), De Matteis. All. De Masi

ARBITRO: Scarati di Termoli (Palazzo-Petrillo)

RETI: 10′, 71′ rig. Calcagni, 88′ Gondola

NOTE: Ammoniti Mingione (CDIFR); De Matteis, Corsano (P). Al 78′ espulso nel Pietramontecorvino De Matteis per somma di ammonizioni.

ISERNIA. Dopo aver agguantato in anticipo la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia, per il Città di Isernia anche l’esordio in campionato è positivo. I biancocelesti rifilano un tris al Pietramontecorvino che nonostante la dèbacle sfodera una buona prestazione. Ci pensa bomber Calcagni a sbloccare la contesa dopo dieci giri di lancette. L’Isernia però nei minuti successivi spreca troppo. I biancocelesti creano tantissime occasioni che non riescono a concretizzare. La porta sembra davvero stregata complice anche l’estremo difensore pugliese in giornata di grazia. Il Pietramontecorvino dal canto suo non sfigura e nella ripresa sfiora il pareggio con Costantino Ferro. Ma il rigore realizzato da Calcagni e la rete del neoentrato Gondola, che arriva quasi sul gong, consentono ai biancocelesti di conquistare i primi tre punti stagionali.

Il match nel rispetto delle disposizioni anti Covid si è disputato in un Lancellotta semideserto. Presente comunque un manipolo di supporters biancocelesti a fare il tifo all’esterno dello stadio.

Il Città di Isernia si schiera con il 4-4-2. Gabriele Sabatino, Di Lonardo, Fabiano Sabatino e Di Giulio davanti a Maggi. A centrocampo Mingione, Savone, D’Ovidio e Pulcino. In attacco Calcagni e Verrilli. Modulo a specchio per il Pietramontecorvino. De Masi consegna le chiavi dell’attacco a Costantino Ferro e De Matteis.

Partono subito forte i biancocelesti con Pulcino che tenta di sfruttare l’assist di Verrilli, ma coglie soltanto l’esterno della rete.  Poi ci prova ancora Verrilli che però non inquadra i pali. È il preludio al gol che arriva al decimo minuto con un gran tiro di Calcagni che spiazza Ferrazzano. Al 20′ Verrilli spreca l’assist di Savone, poi è ancora quest’ultimo ad avere poca fortuna con una conclusione che Ferrazzano alza sopra la traversa. I pugliesi impegnano Maggi su punizione. Al 35′ prima fiammata ospite con Costantino Ferro che approfitta di un contropiede, s’invola tutto solo verso la porta, ma spedisce alle stelle. Il Città di Isernia continua a martellare nella metà campo avversaria. Calcagni tenta l’incornata vincente su cross di Mingione, ma Ferrazzano non si fa sorprendere e alza sopra il montante. L’estremo difensore pugliese devia in corner anche il tiro di Pulcino. Si rientra negli spogliatoi sul punteggio di 1-0.

Anche la ripresa si apre nel segno dei biancocelesti. Verrilli tenta la conclusione, ma Ferrazzano si rifugia in corner. Poi ci provano Savone, con un tiro che il numero pugliese blocca senza problemi e Calcagni, la cui conclusione esce fuori di un soffio. Continua il tiro al bersaglio con Pulcino, Lombardi e Di Giulio, ma nessuno riesce ad inquadrare lo specchio.

Si fa vedere il Pietramontecorvino con un bolide dalla distanza di Vannella che termina alto.  Il palo nega la gioia del gol a Lombardi. Al 63′ il Pietramontecorvino sfiora il pari con Costantino Ferro, ma Maggi è bravo a deviare in corner. Al 71′ al Città di Isernia viene concesso un penalty per un fallo di mani in area. Sul dischetto si presenta Calcagni che non fallisce. Il Pietramontecorvino resta in dieci per l’espulsione di De Matteis che rimedia il secondo giallo. Pulcino serve Gondola che spreca da buona posizione, ma si rifà qualche istante più tardi quando spinge in rete l’assist delizioso di Pettrone e confeziona così la rete del definitivo 3-0.

Nel prossimo turno i biancocelesti affronteranno in trasferta l’Ala Fidelis, mentre un altro test impegnativo attende i pugliesi che ospiteranno l’Aurora Alto Casertano.                        Giu.Cri.

 

 

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P