Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Francesco Bontà: “Grande voglia di tornare in campo. Campobasso è speciale”

2 min read
Condividi

Il centrocampista rossoblù è tra i migliori finora: sei gol realizzati e tante prestazioni di alto livello: “La rete all’Agnone? Emozione fantastica, davanti a tutta quella gente poi…”.

Una furia della natura. Uno che non tira mai indietro la gamba e spesso suona la carica, segnando pure gol pesanti. Parliamo di Francesco Bontà, centrocampista e vicecapitano del Campobasso, tra i protagonisti della stagione rossoblù. Almeno fino a quando si è potuto giocare.

Francesco Bontà, come prosegue il periodo di sosta forzata?

“Tutto bene, mi sto allenando sperando di ritornare in campo e di iniziare a giocare e poter finire il campionato. Cerco di lavorare tutti i giorni a casa. C’è tanta voglia di tornare in campo e di ritrovare lo spogliatoio”.

L’incornata contro l’Agnone è ancora negli occhi di tutti…

“Emozione fantastica, sono stato felicissimo. Cristian Fabriani mi ha fatto un bel cross, come spesso capita. Mi sono buttato su quella palla e l’ho messa dentro sbloccando contro l’Agnone, davanti a tutta quella gente… Una cosa simile è accaduta anche a Tolentino, sempre su assist di

Fabriani”.

Ha segnato sei reti, tutte belle: un bel vizietto, no?

“Il colpo di testa è uno dei miei pezzi forti, mi ci alleno molto. Devo dire che riesco a segnare diversi gol grazie a questo pregio, ne ho fatti alcuni quest’anno per fortuna, anche belli devo dire. L’anno scorso ne feci sette in tutto, sono già a sei, magari se si riprende ne farò qualche altro spero”.

Quale la partita finora più complicata?

“L’andata contro l’Agnone. Venivamo da un periodo difficile. E poi anche quella di Notaresco: riuscimmo a vincere senza Danilo Alessandro, fu un’impresa. Loro erano primi, fummo spinti da tantissimi tifosi, la sentivamo tanto”.

Sarebbe favorevole alla riduzione del numero degli under se si riprendesse?

“Non la gradirei molto, i giovani hanno bisogno di spazio anche se devono impegnarsi in ogni caso, al di là se giocano o meno”.

Com’è stato tornare a Campobasso dopo qualche anno?

“E’ stato bellissimo tornare a Campobasso, in una società importante e in una città bella. Amo questa tifoseria, sono molto contento di essere tornato”.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P