13 Giugno 2024

Domani le verifiche tecniche e sportive che apriranno la 30esima edizione del Battistini.

2 min read
                         Emanuele Schillace

Il driver Schillace: “In Molise una splendida accoglienza, vengo sempre con il cuore”

 Si apre domani con le verifiche tecniche e sportive la trentesima edizione dello slalom Città di Campobasso, Memorial Gianluca Battistini. Gli iscritti alla keremesse organizzata dall’Aci Molise provenienti da tutta Italia, si ritroveranno presso Style Gomme dalle 15,30 per il primo atto di una due giorni che promette spettacolo e grandi emozioni. Domenica, poi, dalle 9,30 ci sarà spazio per la ricognizione e a seguire per le tre salite ufficiali che decreteranno il vincitore assoluto della quarta tappa del campionato italiano slalom. Tra i protagonisti ci sarà anche Emanuele Schillace.  “A Campobasso salgo sempre con il cuore. Vista la grande amicizia che mi lega Fabio Emanuele, la splendida ospitalità che offre il Molise, la bellezza della gara e la grande organizzazione, domenica non posso mancare”. Sono parole al miele quelle pronunciate dal driver messinese che proprio sulle strade della nostra regione farà il suo esordio stagionale. La trentesima edizione dello slalom Città di Campobasso, Memorial Gianluca Battistini avrà un altro protagonista di spessore, proprio nell’anno in cui raggiunge un traguardo importante. “Dopo la rottura del motore ad Erice lo scorso anno – rimarca con estrema disponibilità – quest’anno ho deciso di non prendere parte al campionato italiano slalom ma di fare le cose con calma e sistemare al meglio la mia Radical SR4 in vista della prossima stagione”. Lungo i tornanti della Gildonese il talento isolano si presenterà con una Osella Jrb, macchina differente rispetto alla consueta. “Vediamo se mi ricordo come si mette la prima – scherza – sono fermo da tanto e ho voglia di riprendere confidenza tra i birilli. L’Osella è una macchina più impegnativa, più larga e va gestita diversamente Spero di divertirmi prima di tutto e poi quello che arriverà lo accetterò volentieri. Ai nastri di partenza ci sarà il meglio del circo tricolore, io farò il massimo e alla fine tireremo le somme”.

Stai seguendo il campionato italiano da spettatore. Che idea ti sei fatto?

“Sto seguendo sì ed è un campionato avvincente e combattuto. Con i nuovi regolamenti i 1000 probabilmente sono leggermente avvantaggiati anche se i 1600 dicono tranquillamente la loro. Sarà una stagione tutta da seguire”.

Per il futuro cosa bolle in pentola?

“Al momento nulla di particolare. Vediamo di sistemare la vettura al meglio e poi valuteremo più avanti il da farsi. Al momento penso allo slalom di Campobasso poi si vedrà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso