Calcio Serie C – Doppio Liguori e il Campobasso incassa tre punti in chiave salvezza contro il Messina.

Condividi

Con una gara e mezza da recuperare il Campobasso si porta a più quattrodalla zona melmosa dei playout.

 

 

 

 

 

CAMPOBASSO. Nessun assalto alla baionetta, si gioca con la testa. Così il Campobasso lascia l’iniziativa al Messina e gioca di rimessa, e quando lo fa sono dolori per la retroguardia siciliana. Infatti, al primo contropiede Liguori fa esultare la tifoseria rossoblu sfruttando al massimo il lancio di Rossetti. La squadra di Cudini, non in panchina per squalifica, continua nella sua strategia difensiva, senza lasciare nulla al Messina, e quando può si riporta in velocità nei pressi del Lewandowski, Pace prende la mira e fa partire il diagonale che accarezza il palo più lontano. Il gioco ragionato del Campobasso concretizza altre due occasioni da gol, prima che il direttore di gara indica lo spogliatoi per il thè caldo: Tenkorang e Liguori impegnano severamente il bravo Lewandowski che mantiene in partita il Messina.

Si torna in campo con la stessa regia e il film è lo stesso: il Messina che fraseggia e il Campobasso cerca la ripartenza. Passano 20minuti, la gara non muta e Raciti inserisce Russo a destra e Catania a sinistra per rendere ancora più offensiva la sua linea d’attacco. E le occasioni non mancano per il Messina, prima Russo e poi Piovaccari sciupano le occasioni gol per rimettere il risultato in equilibrio. Nel miglior momento del Messina, il Campobasso trova il lampo per raddoppiare, fa tutto Liguori che dalla sinistra si accentra e poi fa secco Lewandowski sul primo palo. 2 a 0. A questo punto il Campobasso non deve far altro che gestire la gara, Raccichini sventa il pericolo su colpo di testa di Celic, ma la gara si trascina a buon ritmo verso la fine, con il Messina che tenta di reagire ma senza avere la forza e le idee chiare per rendersi pericoloso. Anche Cudini cerca di far respirare qualche calciatore affaticato, richiama in panca il match winner della serata Liguori e l’esterno destro difensivo Fabriani, e dentro Vanzan che prende il posto di Pace che avanza nella linea mediana e Sbardella che prende il posto di Fabriani. Quanche giro di orologio e arrivano altre due sostituzioni per il Campobasso con l’ingresso di Nacci al posto di Persia e Bolsius sostituisce Rossetti. Fino alla fine, con cinque minuti di recupero non accade più nulla se non l’esplosione di gioia della tifoseria rossoblu per la ritrovata vittoria e tre punti fondamentali in chiave salvezza.

CAMPOBASSO – MESSINA      2 – 0

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini; Fabriani (78’ Sbardella), Menna, Dalmazzi, Pace; Tenkorang, Bontà, Persia (88’Nacci); Candellori, Liguori (78’ Vanzan), Rossetti (88’ Bolsius). – A disposizione: Coco, Ladu, Martino, Di Francesco, Merkaj, Magri.

Allenatore: Giuseppe Antognozzi (Cudini squalificato)

MESSINA (4-2-3-1): Lewandowski; Carillo, Celic, Trasciani, Fazzi; Damian (78’ Rizzo), Fofana (69’ Marginean); Statella (58’Russo), Konate (46’ Piovaccari).  , Balde (58’ Catania); Adorante. – A disposizione: Fusco, Angileri, Rondinella, Camilleri, Simonetti, Goncalves, Busatto. – Allenatore: Ezio Raciti

Arbitro: Petrella di Viterbo        ——-      Reti. 9’ e 73’ Liguori,

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.