Calcio a 5 – Cln Cus Molise, l’under 19 fa festa nel derby. Sporting Venafro ko

Condividi

 

CLN CUS MOLISE  – SPORTING VENAFRO    1 – 0

 Cln Cus Molise: Oliveira, Sabia, Garocchio, Buonicore, La Gioia, Spina, Brunale, Orefice, Trematerra. All. Di Stefano.

Sporting Venafro: A. Marino, Gasmi, C. Marino, Vollucci, Palumbo, Giannini, Giambarbara, Siano, Di Lucente, Ziccardi, Pascale. All. Di Padua.

Arbitro: Crincoli di Termoli. Crono: Campanella di Campobasso.

Marcatore: La Gioia.   –  Note: ammonito C. Marino.

Il Circolo la Nebbia Cus Molise, nonostante le assenze, fa suo il derby contro lo Sporting Venafro con il minimo scarto ma con una prova tutta cuore La formazione di Antonio Di Stefano riesce così a mettere in cassaforte tre punti importantissimi prima della lunga sosta prevista dal campionato (si tornerà in campo il 3 aprile). Lo Sporting, soprattutto nella ripresa, ci ha provato in tutti i modi a raggiungere il pareggio senza però riuscire nell’impresa.

La cronaca – Pronti via e lo Sporting si presenta subito dalle parti di Oliveira con Siano che vede la sua conclusione stamparsi sul palo. La risposta del Cln Cus Molise non si fa attendere: azione di Sabia che mette palla sul secondo palo dove per un soffio non arriva Buonicore alla deviazione vincente. Il match è piacevole: ospiti sul pezzo con Siano che offre a Giambarbara, Oliveira risponde presente e devia. Scampato il pericolo il Cln Cus Molise la sblocca. Trematerra mette al centro, La Gioia conclude e trova la deviazione di Vollucci che inganna il suo portiere. Padroni di casa avanti nel derby. Poco dopo i ragazzi di Antonio Di Stefano hanno l’opportunità di raddoppiare con un bel contropiede ma Marino chiude su Buonicore. Nel finale di frazione ci prova con una conclusione di prima Di Lucente, Oliveira deve fare ricorso a tutta la sua esperienza per evitare la capitolazione.

Nella seconda frazione di gioco partono forte gli ospiti: è Di Lucente a provarci, sfera deviata da un difensore che si stampa sula traversa. Il Cln Cus Molise e Oliveira si salvano. Tocca poi a Siano chiamare al grande intervento l’estremo difensore di casa che ancora una volta non si fa sorprendere. Il Cln Cus Molise si fa vedere in contropiede con lo stesso Oliviera che prova a suonare la carica i più di una circostanza. Poi il portiere dei molisani deve calare la saracinesca sulla punizione di Giambarbara. Nel finale lo Sporting prova la carta del power play ma è costretto ad ammainare bandiera bianca. Per il Circolo la Nebbia arrivano tre punti pesantissimi per la classifica e per il morale. Nella domenica del Palaunimol l’unica nota stonata è rappresentata dall’infortunio occorso a Orefice. Adesso la squadra del capoluogo può ricaricare le pile e preparare nel migliore dei modi la partita del 3 aprile in casa contro lo Spartak Caserta. Uno scontro diretto importante in ottica playoff. “Era importante portare a casa questo successo – rimarca soddisfatto mister Di Stefano – e ci siamo riusciti contro un ottimo avversario. Avevamo delle assenze importanti alle quali abbiamo sopperito con grande spirito di abnegazione. Ora c’è la pausa che ci permetterà di ricaricare le batterie e mettere a punto ulteriori dettagli in prospettiva del rush finale”.

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.