Calcio. L’Isernia affonda il Termoli 3-0: Lombardi, Vitale e Pettrone firmano il tris biancoceleste.

3 min read
Condividi

L’Isernia si riscatta contro il Termoli, dopo lo stop con l’Alto Casertano e ipoteca il posto nei playoff.

CITTA’ DI ISERNIA 3 – TERMOLI 0 – (primo tempo 1-0)

 CITTA’ DI ISERNIA FRATERNA: Amoroso, De Vizia ,Sabatino G., D’Ovidio, Pepe, Di Lonardo(82’De Vito), Mingione,Vitale(82’Vitale), Vitelli(75’ Di Giulio), Pettrone(84’ Rossi), Lombardi (74’Gondola). – Allenatore: Di Rienzo

TERMOLI: Bruno, Aiello (63’ Rosafio), Chidichimo (63’Cuman), Caamano (30’Hysay), Giuliano, Mazzone (68’ Poletta), Flor Barrios, Tafili, Sabatino Gen.(78’ Kean), Dell’Aquila, Marascalchi. – Allenatore: Carbonelli

ARBITRO: Testoni di Ciampino (Del Balso-Battista)

RETI: 1’Lombardi, 56’ Vitale, 71’Pettrone.

NOTE:Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Tarcisio Burgnich. Ammoniti : Pettrone, Vitelli e Mingione (CDIFR); Marascalchi, Mazzone, Giuliano, Sabatino Gen., Cuman e Tafili(T).

 ISERNIA. L’Isernia riscatta il ko subito domenica scorsa a Capriati a Volturno e con una grande prestazione affonda il Termoli 3-0 grazie alle reti di Lombardi, Vitale e Pettrone. Un successo che consente ai biancocelesti di restare in piena corsa per i playoff. Gara gradevole sul piano del gioco. Entrambe le squadre sono scese in campo con il coltello tra i denti. Neanche il tempo di cominciare che l’Isernia passa in vantaggio. De Vizia innesca Vitelli che a sua volta serve un assist d’oro a Lombardi. Il bomber pugliese si fa trovare  pronto proprio sotto porta e di testa insacca alle spalle di Bruno. Ci provano ancora i biancocelesti con Vitelli che deposita al centro, ma la difesa del Termoli spazza via. Gli ospiti provano ad impensierire Amoroso con Tafili su calcio piazzato, ma il tiro è alto. Al 14’ la rete dei giallorossi messa a segno da Gennaro Sabatino viene annullata. I biancocelesti provano a sfruttare una ripartenza con De Vizia che serve Vitelli, la cui conclusione è da dimenticare. Alla mezz’ora Carbonelli è costretto a sostituire Caamano per infortunio con Hysay. Ci prova Vitale, ma Bruno gli chiude lo specchio. Al 43’ Lombardi deposita in rete, ma l’assistente dell’arbitro alza la bandierina per una presunta posizione di offside tra le vibranti proteste della panchina biancoceleste. Il Termoli risponde con Giuliano che blocca il tiro.Sullo scadere della prima frazione Pepe impegna Bruno che respinge la sfera, ne approfitta Mingione ma spara alto.

Nella ripresa l’Isernia continua a pungere. Gabriele Sabatino tenta l’incornata vincente sulla punizione battuta da D’Ovidio, ma non inquadra lo specchio. Al 56’ arriva il raddoppio biancoceleste con Vitale  che sfrutta un buon suggerimento proveniente dalla sinistra e con un rasoterra centrale spiazza Bruno. Il Termoli  prova a reagire, si riversa nell’area avversaria ma Amoroso è bravo a chiudere lo specchio per ben due volte. Al 74’ i biancocelesti calano il tris. Vitelli, su punizione, con una gran sassata scheggia la traversa, ne approfitta Pettrone che trova l’incornata vincente. Al triplice fischio la squadra corre ad esultare verso la parte esterna dello stadio dove è presente un manipolo di tifosi.

Un altro difficile match  attende sia l’Isernia che il Termoli. I biancocelesti saranno impegnati al Lancellotta nel derby con il Venafro. Gli adriatici invece ospiteranno l’Aurora Alto Casertano.

                                                                                                         Giu.Cri.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.