Calcio. Il tecnico Capaccione e il presidente Patriciello non mollano e rilanciano: “Per la Serie D, c’è anche la strada del ripescaggio”.

2 min read
Condividi

Peppe Capaccione si concentra alla gara di ritorno, il presidente Nicandro Patriciello ( nella foto) medita la via del ripescaggio per accedere alla Serie D.

“Andremo a giocare la nostra partita e daremo il nostro impegno fino all’ultimo  – dichiara Capaccione – , non ci sentiamo affatto fuori, anzi, se avessimo segnato il rigore staremmo a dire e pensare a tutt’altro. Ritengo che il Venafro non sia affatto inferiore all’Isernia – continua il tecnico del Venafro -, e l’abbiamo dimostrato nelle due gare, con lo 0 a 0 nel match precedente, la partita è apertissima, alla fine sarà il campo a decidere”. Un determinatissimo e scaramantico Peppe Capaccione alla vigilia della semifinale di ritorno ad Isernia, dove ci sarà da rimediare l’1 a 3 patito in casa al ‘Del Prete’. Il tecnico del Venafro continua nella sua disamina: “Non sarà una impresa facile, ma sono fiducioso, giocheremo la gara senza riserve tattiche, a viso aperto, come si dice in gergo, non ci sentiamo per nulla sconfitti. I ragazzi sono motivatissimi e pronti a fare l’impresa”. L’allenatore del Venafro dovrà fare la conta dei ragazzi a disposizione, tra squalifiche e infortuni, ha poco da preferire: “Gennari e Velardi sono in squalifica, dovrò verificare le condizioni fisiche dei fratelli Di Cicco, a disposizione ci sono i portieri Russo e Guerra, i difensori  Di Iorio, Bravaccini, Fargnoli, Scasserra e Pesce, i centrocampisti Cipriano, Lillo, Bianchi, Minichiello, Manselli e Vendrone e gli attaccanti Lombardi, Sisti e Felace”.  Queste le notizie in casa venafrana per la gara di ritorno contro l’Isernia, ma la vera notizia-bomba  arriva dal presidente Nicando Patriciello: “il Venafro aspira ed ha i numeri e i requisiti necessari per fare il ripescaggio in serie D per la stagione 2021/22”. Un interessantissimo risvolto della medaglia, nel recente passato il buon Nicandro è stato presidente per un decennio in Serie D col Venafro : “Se ci sono i posti a disposizione noi siamo pronti ad avanzare la domanda di ripescaggio – afferma il patron venafrano -,  noi ci siamo e non ci lasceremo sfuggire la ghiotta opportunità di disputare la D, nella graduatoria il Venafro è una delle Società  che ha un punteggio più che soddisfacente, oltre ad avere i requisiti, i numeri parlano in nostro favore, nella classifica di un ipotetico ripescaggio siamo nettamente primi davanti a tante Società molisane, per cui siamo prontissimi alla serie D, sarò ben lieto di tornare in serie D col Venafro, serie che indubbiamente è più confacente a Venafro”. Luglio sarà un mese di ‘fuoco’ per la tifoseria venafrana e … chi vivrà vedrà!

 

Tonino Atella      


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.