Calcio Eccellenza. Termoli non è finita: Caamano e Barrios stendono il Venafro

3 min read
Condividi

Il Termoli si riprende quello che è suo e rilancia di nuovo le chance di vittoria finale.

VENAFRO. Si abbracciano e festeggiano i giallorossi al triplice fischio del signor De Castro: la gara contro il Bojano è solo un lontano ricordo, i play off si spalancano di nuovo. Lo spauracchio, di un finale di stagione da vivere con il cuore in gola, è esorcizzato grazie ad una prova maiuscola di tutta la squadra che vince bene. Il blitz compiuto al ‘Del Prete’ vale oro  colato perché i tre punti rilanciano il Termoli nella corsa alle semifinali, ma soprattutto ritrova capacità e entusiasmo. Il cammino non è compiuto, c’è ancora tanto da giocare, ma per la squadra di Carbonelli è un grosso passo in avanti. (nella foto in basso il gol di Caamano)

LA PARTITA. Parte bene il Termoli, si muove con convinzione, tanto da mettere in difficoltà il Venafro che non riesce a superare la trequarti giallorossa. Silvano mantiene alta la squadra, combatte e smista a Barrios, suo riferimento abituale. La squadra giallorossa concretizza i primi minuti con il gol annullato dall’arbitro su segnalazione dell’assistente: fuorigioco. Il Termoli non molla la presa. Mantiene alta la linea difensiva, ben condotta da Giuliano, nella zona mediana ci pensa Dell’Aquila a far viaggiare la sfera. La squadra giallorossa mantiene il ritmo alto, pressing su ogni palla e su tutte le parti del campo. Il Venafro cerca di rilanciare, ma puntualmente si perde tra le magli giallorosse. A pochi minuti dal termine Barrios si fa vedere con un tiraccio che si spegne sull’esterno della rete. Il gol è nell’aria, e arriva puntuale: punizione dalla trequarti di Dell’Aquila, palla che danza in area, arriva come un falco Caamano che rende vano l’intervento di Russo. 1 a 0 per il Termoli. Si va negli spogliatoi con la squadra giallorossa in vantaggio.

Al ritorno in campo il Termoli mantiene lo stesso ritmo del primo tempo. Bella da vedere, anche se il Venafro si affaccia timidamente nelle parti di Bruno con un tiro dal limite che si perde di poco sul fondo. Su azione di contropiede Silvano recupera l’ennesima palla e poi scambia due volte con Barrio che tutto solo si presenta davanti a Russo e non sbaglia. 2 a 0 per il Termoli. Sul doppio vantaggio la squadra giallorossa deve solo controllare la gara. Carbonelli manda in campo Vitiello al posto di De Cotis per infoltire di più la zona mediana del campo. I minuti scivolano veloci, il Termoli mantiene il suo standard iniziale e fino alla fine corre solo un vero pericolo, ma ci pensa il portiere Bruno a dire no alle avance del Venafro.(nella foto a lato Barrios festeggiato dai compagni)

US VENAFRO: Russo, Fargnoli, Pesce(48’ Di Cicco), Bravaccini Di Iorio, Grande, Velardi, Lillo, Lombardi, Sisti, Bianchi. All.: Capaccione

US TERMOLI 1920: Bruno, Chidichimo, Giuliano, Aiello, Caamano, Dell’Aquila, Cuman, Tafili, De Cotis (48’ Vitiello), Silvano, Barrios.  All.:Carbonelli.

Arbitro. Valerio De Castro di Campobasso

Assistenti: Vincenzo Griguoli di Isernia e Francesco Marone di Termoli.

Reti. 43’ Tafili, 67’ Barrios.

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.