Calcio Eccellenza. Il Bojano all’improvviso: Mauriello show, Perrella e Picozzi gelano il ‘Cannarsa’

2 min read
Condividi

Al Cannarsa va in scena un Termoli superficiale e poco concentrato, il Bojano ne approfitta e suona il suo primo squillo di tromba: ci sono anch’io!

Ci si aspettava uno scenario diverso, invece a fare la parte del leone al ‘Gino Cannarsa’ è stato il Bojano di Gioffrè che ha iniziato la gara con tanta voglia di ben figurare, e neanche la doccia fredda di rimanere in dieci uomini dopo appena 9minuti di gioco è riuscita ad addomesticare il carattere di combattente. L’orchestra matesina dopo lo shock dell’espulsione ha a continuato a suonare la sua musica diretto magistralmente da Gioffrè. Il Termoli dopo i minuti iniziali, che sembrava di voler fare di un solo boccone del Bojano, si spegne piano piano. Il tiro da lontano di Keaan e la mischia furibonda in area del Bojano fa riconquistare l’idea della vittoria, ma è solo un fuoco di paglia, tanto che il Bojano in dieci uomini mantengono il campo e non disdegnano di portarsi dalle parti di Bruno. Nella ripresa si vede il solito Termoli, lento e impacciato, tanto che il difensore Giugliano più volte cerca di dare man forte alla linea offensiva, ma il giovane portiere D’Andrea sa sbrogliare la matassa quando è chiamato a farlo. Il primo avviso di pericolo il Termoli l’avverte quando Mauriello si mette in proprio e dribbla tre avversari e poi tira a colpo sicuro, la barriera difensiva salva il portiere Bruno. Il Termoli cerca di reagire, di sveltire la manovra, ma il Bojano mantiene fermo la calma e non si scompone più di tanto, il pareggio in dieci uomini è un buon risultato. Però, quando Piciucco di Campobasso sventola il secondo cartellino giallo a Mazzone e poi il rosso, il Bojano ci crede. In parità numerica si può, anzi si deve osare. E qui continua lo show di Mauriello, che prima pennella una palla magica a Perrella che gonfia la rete alle spalle di Bruno che gela il ‘Cannarsa’, ma a distanza di qualche giro di orologio, lo stesso Mauriello ne ha per tutti, s’invola sulla fascia destra come un gigante e sulla linea di fondo appoggia per l’accorrente Picozzi che con un piattone chiude la pratica Termoli. Il Bojano esulta, il Termoli trema. Sullo zero due la squadra giallorossa sembra come un pugile all’angolo, tramortito e non ha la forza di reagire, ormai il patatrac è fatto.

 

Calcio Termoli 1920   0 – US Bojano  2

Termoli 1920: Bruno 5, Aiello 6, Chidichino 5,5, Hysoj 5 (55’Iannone), Giugliano 5,5, Mazzone 5, Rosario 5,5 (76’Ciccotosto sv), Marascalchi 6, Silvano 5, Dell’Aquila 6, Keaan 5,5 (83’ Tourè sv). A disposizione: Cosentino, Marino, Cuman, Giardiello. – All.:Carbonelli 5

Bojano: De Martino SV, Tartaglia 6(46’ Cioccia 6), Tribuno 6, Di Matteo 6 (75 Manè 6,5), Avantaggiati 6,5, Montuori 6,5, Massaro 6,5(11’ D’Andrea 7), Aquic 6,5, Perrella 7 (86’ Diallo sv), Mauriello 8,5( 88’ Di Mario sv), Picozzi 7. A disposizione: Di Napoli, Reina. – All.: Gioffrè 8

Arbitro. Piciucco Daniele di Campobasso 5,5 – Assistenti. Antonio Pio Del Balso e Gian Marco Petrillo di Campobasso – RETI: 75’ Perrella, 84’ Picozzi. – Note. Espulsi al 10’ De Martino, 60’ Mazzone.

IL RICORDO 

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.