Calcio a 5. Il Cln Cus Molise domani recupererà la gara con il Capurso

3 min read
Condividi

Il tecnico Sanginario: “Occhi aperti, non inganni la classifica dei pugliesi”

Dopo lo stop forzato a causa del rinvio del match interno contro il Giovinazzo di sabato, il Circolo La Nebbia Cus Molise torna in campo domani per affrontare in trasferta il Futsal Capurso (calcio d’inizio ore 19) nel recupero della decima giornata di campionato. Un match non semplice per i molisani che, privi dell’infortunato portiere Roman, cercheranno di allungare la serie di risultati positivi. Qualità e mezzi di certo non mancano alla selezione del capoluogo, autrice fin qui di una splendida stagione e di tre successi in altrettante gare disputate nel 2021. Guai però a sottovalutare il team pugliese.  “Giocheremo su un campo difficile – spiega alla vigilia del confronto il tecnico Sanginario – dove anche il Manfredonia ha trovato difficoltà. Non ci facciamo ingannare dalla loro classifica considerando anche il successo ottenuto contro il Lucrezia e il fatto che è una squadra rinnovata dagli acquisti fatti nel mercato invernale. Sarà una gara difficile e dovremo affrontarla con la giusta concentrazione”.

Avrete di fronte una squadra rinnovata ma arrivate al confronto nella maniera migliore sia dal punto di vista dei risultati che della condizione.

“Assolutamente sì. Una costante delle nostre vittorie si chiama sofferenza. Non dobbiamo abbassare la guardia, rimanere con i piedi ben saldi a terra, consapevoli del fatto che ogni partita al di là di chi si affronta sarà difficile da portare a casa e per raggiungere i tre punti, anche domani, bisognerà come sempre soffrire”.

Questa per voi è una settimana importante visto che sabato ci sarà la sfida in casa del Manfredonia capolista. A suo avviso sarà una tappa cruciale per la vostra stagione?

“Non credo perché il campionato è livellato, non ci sono gare scontate. Fino alla fine della stagione ci sarà modo per tutte le compagini di dimostrare il loro valore al di là del risultato che uscirà dal campo di Manfredonia. L’unico secondo tempo che abbiamo buttato al vento è stato il secondo contro i biancocelesti all’andata. Per questo sia da parte mia che dei ragazzi c’è tanta voglia di fare bene ma non la vedo una sfida determinante per la vittoria del campionato. Vittoria del campionato che non è un nostro obiettivo stagionale. Come detto già più volte noi negli spogliatoi non ci poniamo obiettivi e cercheremo di portare a casa sempre i tre punti”.

Anche perché a causa dell’emergenza sanitaria ci sono squadre che hanno giocato poche partite come ad esempio il Futsal Cobà che ha tra l’altro ulteriormente rinforzato il suo organico. Diciamo quindi che per la vittoria del campionato è tutto aperto e in discussione.

“Assolutamente. Il Cobà si è rinforzato e lo ha fatto con nomi importanti. Era tra l’altro già una buona squadra prima del mercato invernale. E’ chiaro che il covid ha un po’ stravolto i piani e la regolarità di un campionato. E’ anche vero che sapevamo che sarebbe stata una stagione particolare. Si sta rivelando tale e speriamo soltanto di riuscire a mantenere la concentrazione alta anche quando il covid ci impedisce di scendere in campo. E’ l’unica cosa che mi preoccupa in questo momento anche se devo dire che i ragazzi hanno sempre dato il massimo sia dal punto di vista tecnico-tattico, sia dal punto di vista mentale”.

Vitinho – La società ha ceduto il giocatore brasiliano al Futsal Askl, formazione impegnata nel girone D di serie B e attualmente terza in classifica. Il Circolo La Nebbia Cus Molise formula il più grande in bocca al lupo al giocatore per questa nuova avventura sportiva.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.