25 Giugno 2024

Calcio a 5 A2 – Cln Cus Molise, l’Elité è realtà. Battuti gli Hornets 2-1 a 10” dalla fine

3 min read

Festa sotto i tifosi

FOTO SERVIZIO DI STEFANO SALIOLA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CUS MOLISE-SPORTING HORNETS 2-1 (0-1 p.t.)

Cln Cus Molise: Vinicius, Di Stefano, Debetio, Triglia, Barichello, Ferrara, Sabia, Lenoci, De Nisco, Minervini, La Bella, Mariano. All. Sanginario

Hornets: Matheus, Stoccada, Ramazio, Mejuto, Cittadini, Gattarelli, Filipponi, M. Medici, Pochesci, Porcari, Vicalvi, Santangelo. A. Medici.

Arbitri: Lavanna di Pesaro e Barillà di Cinisello Balsamo. Crono: Conti di Ancona.

Marcatori: 15’52” Mejuto pt; 2’15” Triglia, 19’50” Debetio st.

Note: ammoniti Stoccada, Cittadini, Gattarelli, Di Stefano, Ramazio, Barichello. Mejuto ha fallito un calcio di rigore nel primo tempo (parato da Oliveira.

A 10” dalla sirena che avrebbe portato ai supplementari la contesa,  la stoccata di Jonathan Debetio manda al tappeto gli Hornets e fa volare in serie A2 élite il Circolo La Nebbia Cus Molise. Al Palaunimol è festa grande per la conquista della categoria superiore al termine di una sfida incredibile nella quale la squadra di Marco Sanginario ha centrato l’ambito traguardo mettendoci cuore, grinta e determinazione. Finisce con i padroni di casa in festa di fronte ad un pubblico numeroso ed entusiasta (Palaunimol gremito in ogni ordine di posto) che ha trascinato i propri beniamini dal 1’ al 40’ senza mai fermarsi. E’ la vittoria di una società che non ha mai lasciato nlla al caso, di uno staff competente e sempre sul pezzo e di una squadra che non ha mai mollato anche quando ci sono stati periodi difficili nell’arco della stagione.

La cronaca – In avvio gli Hornets collezionano una serie di calci d’angolo che non creano però pericoli a Vinicius Oliveira. E’ poi il solito Barichello a suonare la carica. Il 24 in ben tre circostanze chiama al grande intervento Rocha. I locali spingono e Triglia, ben servito dal brasiliano si vede chiudere lo specchio da Matheus. Ancora Cus: ripartenza di Triglia, palla sul secondo palo dove De Nisco non arriva. Gli Hornets si difendono bene e ripartono: Mejuto da buona posizione impegna Oliveira. Il monologo dei rossoblù riprende: Barichello assiste Jonathan Debetio, sventola che Matheus disinnesca in corner. I padroni di casa commetto in breve tempo quinto e sesto fallo. Così gli Hornets hanno la possibilità di battere un tiro libero che Mejuto trasforma di precisione. A 3’09” dalla fine della frazione i laziali hanno l’opportunità di raddoppiare, sempre su tiro libero. Questa volta, però, Oliveira respinge la conclusione di Mejuto e il risultato non cambia.

Nella ripresa partono fortissimo i locali: Triglia prima e Barichello poi vanno ad un passo dal pareggio, Matheus si fa trovare pronto. La rete è nell’aria e arriva puntuale. Azione avviata da Barichello, Debetio la mette tagliata al centro e Triglia, sotto misura gonfia la rete facendo esplodere il Palaunimol. A questo punto, riequilibrata la sfida, i rossoblù ci credono e affondano. Barichello, gran giocata e pallonetto su Matheus in uscita. La sfera si spegne di poco al lato. Ancora il brasiliano in cattedra sul rilancio di Vinicius Oliveira. La classica bicicletta avrebbe meritato miglior sorte ma la sfera si spegne al lato. E’ poi La Bella a chiamare al grande intervento il portiere dei romani che chiude lo specchio. Sulla respinta il numero 19 rossoblù non trova la porta. Dopo una deviazione in angolo di Oliveira su tiro di Mejuto, arriva il gol della vittoria. Triglia assiste Debetio che scarica in fondo al sacco il gol pesantissimo che manda il Cln Cus Molise in serie A2 élite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso