22 Giugno 2024

BASKET – GIOVANILI DELL’UNIVERSO MAGNOLIA, UN PERCORSO DI CONTINUA CRESCITA.

2 min read

La formazione U13 della Cestistica vincitrice su Venafro

Cestistica U14-Venafro, i campobassani avanzano (foto Silla)

Una settimana a cavallo tra gennaio e febbraio tutta dedicata al versante maschile per le giovanili dell’universo Magnolia.

Under 19 maschile. L’Ennebici ha iniziato il girone finale della sessione Silver del proprio torneo di categoria ospitando, tra le mura amiche del PalaVazzieri, il Magic Chieti. Beffardo il punteggio finale per i biancoblù di coach Filipponio, sconfitti 58-62 dai teatini, complice un ultimo quarto da 12-2 per gli abruzzesi sotto di sei (56-50) al 30’.

«Siamo stati condannati da qualche errore di gestione – spiega lo stesso tecnico – contro una squadra più abituata di noi a questo tipo di contesto».

Under 17 maschile. Bella affermazione, nel recupero, per la formazione under 17 della Ennebici che, nello scenario di Vazzieri, rifila ben trentuno punti (64-33) agli Amici del Basket San Salvo in una gara mai in discussione per il team del capoluogo di regione, che si avvicina con forza ad una seconda fase che, come per i colleghi dell’under 19, potrebbe portare con sé l’inserimento nel girone che assegnerà il successo finale del fronte Silver.

Under 15 maschile. Al pari dei colleghi della Under 17, anche i ragazzi della Under 15 della Cestistica hanno dovuto fare i conti con gli Amici del Basket San Salvo, portando a casa un sostanzioso referto rosa figlio di un exploit per 79-24.

«È stata una partita che mi ha permesso di far ruotare gli elementi che hanno avuto meno minutaggio sinora. I riscontri sono stati positivi. Emerge tanta voglia. Ora ci proietteremo sulla seconda fase e vedremo quelli che saranno i risultati», l’analisi di coach Fabio Ladomorzi.

Under 14 maschile. Fanno festa anche i ragazzi della Cestistica Campobasso under 14 guidati da Luigi De Vivo: a Vazzieri arriva un exploit per 50-36 su Venafro.

«I primi due quarti e mezzo sono stati equilibrati, poi abbiamo preso il largo. Loro sono stati sorretti dal proprio fuoriquota ed hanno pagato dazio quando è uscito. Nel complesso ci siamo mossi benino, anche se con qualche canestro da sotto di troppo sbagliato, ma stiamo trovando identità ed energia», l’analisi del trainer.

Under 13 maschile. Successo su Venafro, peraltro, anche per gli Under 13 della Cestistica Campobasso ai danni del Basket Venafro. Il gruppo affidato a Mario Greco ha la meglio sui propri avversari per 39-27.

«L’avvio non è stato dei migliori – argomenta il tecnico – perché abbiamo pagato un po’ dazio alla tensione, tant’è che al decimo eravamo sotto di quattro (8-12). Poi, durante il secondo periodo, abbiamo dato vita ad un 19-4 di parziale con cui abbiamo portato la contesa dalla nostra parte, un break che siamo riusciti a portare avanti sino alla fine. Sono felice per quanto fatto dai ragazzi. L’emozione e la tensione in avvio ci stavano perché erano alla loro prima casalinga, poi si sono sbloccati trovando diversi canestri da fuori, difendendo con attenzione e lavorando in velocità e transizione».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso