ATLETICA. LA CORSA DI MIGUEL VIRTUAL RUN – PERCORSO OTTAVIO POLIDORO 7-20 gennaio 2021

2 min read
Condividi

LA CORSA di MIGUEL, classica gara di fine gennaio dal 7 al 20 su un percorso di 5 km da ripetere due volte

La Corsa di Miguel, classica gara di fine gennaio, a causa della pandemia, ha trovato altri percorsi per raggiungere l’obiettivo primario degli organizzatori: infondere nei ragazzi una buona cultura sportiva fatta di curiosità verso il mondo e di lealtà verso i valori di una sana competizione. Lo sport prima di tutto come forma di aggregazione sociale.

Condividendo da sempre questa prospettiva, la NAI ha partecipato con i suoi atleti alle diverse edizioni della gara romana. Nel 2016, Daniele D’Onofrio, allora in casacca NAI, è salito sul gradino più alto del podio.  Per cui ben volentieri la società isernina ha aderito all’iniziativa promossa per l’edizione 2021 dagli organizzatori, i quali, quest’anno, pur di non cancellare la competizione, hanno pensato di farla correre in modo virtuale. Stilando comunque una classifica finale, con la possibilità per i migliori di correre la finale a Roma. A questo proposito hanno chiesto alle società interessate di preparare un percorso di 10 km. In tutta Italia i percorsi disponibili sono 100. Un numero che consente a tutti di dare sfogo alla propria passione podistica.

La NAI non si è tirata indietro. “Abbiamo preparato un percorso – sottolinea Agostino Caputo, presidente della società pentra – denominato “Percorso Ottavio Polidoro” in ricordo del nostro caro amico scomparso qualche anno fa. Il percorso è stato disegnato nel verde del Parco Le Piane ed è composto da due giri da 5 km che non presentano particolari dislivelli, quindi adatto a tutti. Partenza e arrivo di questa 10km sono fissati lungo il viale della piscina comunale di Isernia”.

La gara si disputa dal 7 al 20 Gennaio e per ufficializzare la propria partecipazione sarà sufficiente iscriversi in modo individuale sul sito della manifestazione www.lacorsadimiguel.it. Dopodichè tramite apposita App andrà comunicata la propria prestazione agli organizzatori.

Sicuri di aver fatto una cosa gradita a tutti gli amanti della corsa – conclude Caputo – vi auguriamo buon divertimento”.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Corrireresport.it 2020 | Newsphere by AF themes.
P