18 Maggio 2024

Venafro, De Rosa: «Non abbiamo obiettivi, ma daremo il massimo»

3 min read

De Rosa Allenatore Venafro

Il tecnico parla della vittoria ottenuta domenica scorsa a Guglionesi e della prossima gara contro la Virtus Gioiese dell’ex Camorani

VENAFRO. Domenica scorsa il Venafro ha sbancato Guglionesi grazie a una doppietta dell’ex Campobasso Davide Fruscella. La rete di Abissinia aveva soltanto illuso i neroverdi. A guidare il club bianconero quest’anno c’è mister Danilo De Rosa che nella stagione 2020/21 ha traghettato l’Aurora Alto Casertano in serie D. «Sapevamo che era una partita difficile perché il Real Guglionesi è una delle squadre più attrezzate- dichiara il trainer-. Siamo stati bravi ad essere compatti. Faccio i complimenti ai miei ragazzi che in questo match hanno dato l’anima. Siamo contenti di questo risultato, ma siamo solo all’inizio e non possiamo fare voli pindarici».

Il presidente Patriciello ha messo a disposizione del tecnico una buona squadra senza fissare un obiettivo primario come potrebbe essere quello di vincere il campionato. La rosa dello scorso anno è stata quasi completamente rivoluzionata. «Sappiamo di partire in svantaggio rispetto all’Aurora e all’Isernia che già lo scorso anno hanno lottato per vincere e hanno fatto tanti punti- spiega- ma cercheremo di dare il massimo per disputare una buona stagione e insidiare almeno le posizioni dei playoff». Il Venafro, che gioca con cinque under, ha comunque degli elementi di spessore che gli consentono di competere con le big del girone basti pensare a Fruscella «giocatore valido che stiamo cercando di far crescere» dice De Rosa. «Le altre due squadre e anche il Guglionesi sono più attrezzate perché più avanti con il lavoro. Noi dobbiamo colmare questo gap. Ce la metteremo tutta. Non è un problema dove riusciamo ad arrivare in campionato. Dobbiamo impegnarci per la società che ha fatto degli investimenti e per noi stessi».

In tre giornate il Venafro ha collezionato sei punti, perdendo solo con la Turris. Rientra tra le formazioni che tutti temono perché in campo è sempre capace di sorprendere l’avversario e fargli ingoiare bocconi amari. «Non è facile lavorare con una squadra nuova e ottenere subito risultati quindi diciamo che leggendo i nomi sulla carta si può pensare ad un Venafro che possa lottare per vincere. Ovviamente non ci tiriamo indietro, noi ce la metteremo tutta, ma realisticamente io devo per forza far presente che ci sono l’Aurora e l’Isernia che sono realtà abituate a vincere e a lottare per vincere. Siamo alla terza giornata e alla mia squadra do degli obiettivi domenicali. Posso soltanto dire che questo campionato è diverso rispetto agli altri anni perché molto livellato e più competitivo, mancano le cosiddette squadre materasso. Tutte le compagini sono attrezzate per ben figurare. Lo stesso Castel di Sangro e la Virtus Gioiese. Quindi sarà una stagione dura, non di certo una passeggiata come lo scorso anno in alcune partite soprattutto. Sarà sicuramente un campionato più avvincente».

Domenica prossima i bianconeri affronteranno la Virtus Gioiese allenata da Camorani che ha guidato il Venafro la scorsa stagione. «Anche la Gioiese è un avversario da prendere con le pinze, ha dei giocatori validissimi, conosco l’allenatore e so che è preparato. Tutte le partite sono difficili. Quindi ci sarà da lottare» conclude de Rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso