24 Giugno 2024

Calcio – Carmine Carraturo: “Troppo severi con Panico, poteva fare la differenza anche ai miei tempi” .

2 min read
Carraturo ritira la Coppa Italia vinta con il Campobasso 2004-2005

Mi ha fatto piacere che un calciatore come Panico ha fatto riferimento al mio passato calcistico nel Molise, non ho digerito alcuni commenti che gli sono stati rivolti, troppo severi per un attaccante che ancora gioca e fa gol”. E’ il commento di Carmine Carraturo dopo aver letto l’articolo dove è stato chiamato in causa. L’attaccante della prima decade degli anni 2000, è rimasto nel giro del calcio, quest’anno è stato chiamato ad allenare la squadra del suo paese la Virtus Monforte Irpino che domenica prossima si appresta ad esordire nel campionato di Prima Categoria campana. Quando gli chiedo come aveva avuto notizia dell’artico, lui risponde in modo categorico: “Alfò sai che ho tanti amici nel Molise e tanti compagni di avventura, sono stati gli anni più belli vissuti calcisticamente, non si possono cancellare così facilmente, tanti campionati vinti, il mio credo relativo ai commenti che ha scaturito l’articolo, ognuno è bravo nel momento che vive calcisticamente, non si possono fare paragoni in merito, anche perché il calcio è cambiato molto, ha avuto un calo tecnico e caratteriale, ai miei tempi c’erano difensori che non ti lasciavano un centimetro di spazio per tirare in porta, dovevi giocare di gomiti, in sostanza se Panico nel suo lungo periodo calcistico nel Molise ha fatto più di 500 gol, non gli si può disconoscere quello che ha fatto, mi hanno detto che continua a giocare e fa ancora gol, sta a significare che ha il gol nel sangue, come l’avevo io quando giocavo”.

Ora stai vivendo un altro periodo calcistico e in modo diverso.

Da quando ho smesso di giocare, mi sono avventurato ad allenare, e ti dico che è difficile, quando giocavi scaricavi la tensione sul campo, invece ora sei sempre teso, però c’è soddisfazione insegnare ai ragazzi come muoversi sul campo, nei primi anni ho allenato le squadre giovanili, quest’anno mi hanno chiamato ad allenare la squadra del mio paese e non potevo rifiutare, qui spendono soldi anche per una Prima Categoria, somme che forse nel Molise si spendono per fare un campionato di Promozione a vincere, seguo ancora il calcio molisano, mi piace tenermi informato, ho lasciato un pezzettino del mio cuore da voi”.

In bocca al lupo per il campionato, ti seguirò. 

      Carmine Carraturo detto il “cobra”

Grazie, a presto”  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso