Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Vairano-Tre Pini, divergenze sanate: fusione avvenuta

2 min read
Condividi

Nella giornata di sabato scorso i vertici dei due club hanno messo nero su bianco: è nato l’Fc Matese

Vairano Patenora/Piedimonte Matese. Quello tra Comprensorio Vairano e Tre Pini Matese sembrava un matrimonio destinato a non celebrarsi per via di alcune divergenze sorte all’ultimo minuto, ma alla fine Luigi Rega e Marcellino Pepe, nella giornata di sabato 6 giugno, hanno trovato l’accordo definitivo che ha portato alla nascita dell’Fc Matese, questa al momento la denominazione sociale del nuovo club che affronterà il prossimo campionato di serie D.

Qualche giorno prima considerati gli attriti si era parlato di una possibile intesa con l’Aurora Alto Casertano, che il presidente Flaviano Montaquila ha prontamente smentito precisando che non era mai stata presa in considerazione una possibile fusione tra i due club, ma soltanto la promessa di fare una cena insieme al presidente Rega per parlare del futuro delle due società. Ma il calcio si sa, un po’ come la politica, è fatto anche di doppi giochi e qualche trattativa sottobanco proprio come quella che da mesi stava portando avanti il direttore generale dell’Aurora Alto Casertano, Raffaele Ronghi con Luigi Rega. Nulla che si è riuscito a concretizzare, ma qualcosa comunque bolliva in pentola e più di qualche chiacchierata tra i due comunque c’è stata come ha confermato lo stesso direttore generale Ronghi, considerata anche l’amicizia che lega i due dirigenti sportivi. Ronghi avrebbe tanto desiderato riportare Capriati a Volturno in serie D proprio come ai vecchi tempi. È bene quindi precisare che non si è trattato di semplici fantasie giornalistiche come qualcuno ha lasciato intendere con le sue smentite su alcune testate casertane.

Ad ogni modo il presidente Rega facendo leva sulle sue capacità imprenditoriali ha trovato a Piedimonte Matese un ambiente più consono per realizzare un progetto serio e ambizioso come da lui stesso confermato: «Per me è un onore rappresentare il Matese e farò del mio meglio come ho sempre fatto quando ho rivestito l’incarico di presidente. Ora insieme a Marcellino Pepe dobbiamo guidare questo sodalizio che non rappresenta più una sola città e quindi abbiamo una grande responsabilità. Dobbiamo lavorare al massimo delle nostre forze per far sì che le cose vadano per il meglio». Non resta che fare un grosso in bocca al lupo al nuovo club campano per la prossima avventura in serie D.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P