Un Campobasso di carattere si ripete con la Juve Stabia. Rossetti segna e fa segnare.

2 min read
Condividi

 

 

 

 

 

 

FOTO: SS. Campobasso

Gli uomini rossoblu: L’ Hulk Rossetti già in forma campionato, mette in crisi la difesa della Juve Stabia. CuoreCandellori, il centrocampista dal gol facile.

 

Cambiano gli interpreti, ma la sostanza non cambia. Il Campobasso ripropone lo stesso copione di domenica scorsa nell’amichevole contro la Juve Stabia di Novellino. Squadra volitiva, pronta a sacrificarsi e nel recupero riparte con velocità, dove in avanti un Rossetti già in forma campionato mette in evidenza le sue qualità di goleador e di suggeritore. Cudini propone Zamarion in porta, la linea difensiva è affidata ai centrali Sbardella e Dalmazzi, con Fabriani a destra e Pace a sinistra, a centrocampo Ladu-Giunta-Candellori, il trio d’attacco guidato da Rossetti assistito da Vitale e Emmausso sulle fasce. Sul fronte opposto c’è una Juve Stabia pronta alla manovra, ma anche ‘cattiva’ sulle seconde palle, che rispecchia il carattere del suo tecnico Walter Novellino. Primo tempo a ritmo forsennato, che rende la gara gradevole, e poi ci sono i gol che deliziano il palato dei presenti. La Juve Stabia si fa apprezzare dal gioco collettivo con tocchi di prima intenzione, ma per passare in vantaggio c’è voluto il colpo di testa di Tonucci che sfrutta al meglio l’angolo di di Bernadocchi. Il Campobasso non si scompone e si ripropone in velocità con uno scatenato Rossetti, che riceve l’apertura di Vitali e piazza la palla dove il portiere non può arrivare. La risposta della Juve Stabia arriva dai piedi di Caldoro che si mette in proprio e cerca l’angolo più lontano, palla deviata in angolo da Menna. Su ribaltamento di fronte Rossetti si scopre suggeritore e pennella una palla bellissima per Candellori che solo davanti a Sarri non sbaglia: 2 a 1 per il Campobasso. Nella ripresa Cudini cambia volto alla squadra con sei cambi, ma il Campobasso si dimostra sempre molto combattivo, e risponde alla pressione della Juve Stabia che non ci sta a perdere, anche se il risultato in questi frangenti non porta punti ma morale. La gara prosegue con un buon ritmo, la Juve Stabia pressa, ma il Campobasso risponde in velocità e si fa vedere con Di Francesco che cerca di sfondare sulla corsia di sinistra. La Juve Stabia mantiene la pressione in avanti, ma la squadra rossoblu regge bene alle avance delle vespe, che solo allo scadere riesce a pareggiare con il solito Tonucci che sfrutta al meglio il tiro dalla bandierina di  Berardocco. Poi più nulla.

 CAMPOBASSO 2 – JUVE STABIA 2

CAMPOBASSO (4-3-3): Zamarion (46’ Raccichini); Fabriani (76’ Martino), Sbardella, Dalmazzi (55’ Magri), Pace (46’Vanzan) , Ladu (80’ De Biase), Giunta (88’ Mancini) Candellori (46’ Tenkorang),  Rossetti (46’ Parigi), Emmausso(46’ Di Francesco), Vitali (46’ Liguori) – A dispos.: Ciocca, Troiano, Colombo, Martignetti. All.: Mirko Cudini

JUVE STABIA (4-2-3-1): Sarri ( 70’ Lazzari); Donati, Caldore, Tonucci, Troest (46’ Esposito), Berardocco, Stoppa (65’ Bentivegna), Rizzo, Scaccabarozzi, Della Pietra (65’ Bubas), Altobelli (70’ Guarracino). A dispos.: Oliva. All.: Walter Novellino

Arbitro: Mirabella di Napoli

Reti. 13’ Tonucci, 23’ Rossetti, 35’ Candellori, 89’ Tonucci.

Note. Ammoniti: Vanzan, Ladu


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.