La festa del Torneo Coste del Lago nei click di Stefano Saliola

2 min read
Condividi

 

Ciko Team si conferma regina del Torneo Coste del Lago Limosano. La formazione di Vittorio Venere porta a casa anche la sesta edizione della kermesse firmata dall’associazione Limosano Unlimited battendo 8-3 nella finalissima U Muline & Trics. Prima dell’ultimo atto c’è stata l’esibizione dei ballerini dell’Anima Fit e Lisa Dance di Trivento che hanno deliziato il pubblico presente e del giovanissimo Antonio D’Elia che ha raccolto consensi e applausi nella sua performance all’organetto. La banda di Petrella Tifernina e la suggestiva presentazione delle finaliste, hanno preceduto il fischio d’inizio del signor Salvatore Griguolo di Campobasso.

Nello splendido scenario del campo in erba sintetica del paese in provincia di Campobasso, con la terrazza di fronte al ristorante Pizzeria Coste del Lago (che dà il nome all’evento), a fungere da tribuna, Caruso e compagni hanno dimostrato di essere nettamente superiori agli avversari potendo contare tra gli altri anche sulla qualità assoluta di Lolo Suazo. Il calcettista, fresco di firma con la Sandro Abate Avellino (troverà da avversario l’amico Caruso approdato al Manfredonia e il portiere Tondi che ha raggiunto l’accordo con l’Olimpus Roma) ha illuminato le giocate dei suoi entrando in quasi tutti i gol realizzati dalla vincitrice del torneo. Ma un grande plauso va fatto  anche a Michele Lombardi, eletto miglior giocatore dell’evento limosanese, che nell’ultimo atto ha confermato di essere pedina di indiscusso valore. Queste sono solo alcune delle pedine che Ciko Team ha schierato al Coste del Lago senza dimenticare Fazio, Berardini, Passarelli, Toscano tra i pali. Onore e merito vanno riconosciuti agli sconfitti, usciti dal campo a testa alta. U’Mulin & Trics ha provato a mettere in difficoltà gli avversari e troppo presto ha dovuto rinunciare ad uno dei suoi uomini migliori, Andrea Cioccia costretto ad uscire per infortunio. Partita subito in discesa per Ciko Team che chiude 3-0 avanti il primo tempo (doppietta di Lombardi e timbro di Caruso) e nella ripresa gestisce senza troppa fatica il confronto facendo ruotare tutti gli uomini a sua disposizione e trovando il bersaglio a più riprese. Finisce tra gli applausi degli appassionati con la vittoria meritata dei campioni in carica.

Finalina –  A completare il podio della kermesse limosanese è stata Offline che ha superato 4-2 Pasticceria Ambrosia Montagano nella finale per il terzo e quarto posto. La sfida è stata avvincente e spettacolare con Federico Di Lallo e compagni che hanno fatto valere la maggiore freddezza nei momenti cruciali del confronto.

Premiazioni – Al termine delle due finali, come di consueto si sono svolte le premiazioni di rito. Oltre alle prime tre squadre classificate, ci sono stati dei riconoscimenti speciali.

Capocannoniere: Albino Fazio 19 reti

Gol più bello: Luca Mariano

Miglior allenatore: Luca Minervini

Miglior tifoseria: Pasticceria Ambrosia Montagano

Miglior portiere del torneo: Francesco Toscano

Miglior giocatore del torneo: Michele Lombardi

Premi speciali: Michele Zullo e Michele Marciano


Condividi

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.