Torna a crescere l’erba al Vecchio Romagnoli e… la fantasia ‘fotografa’ i tempi andati….io c’ero!

Condividi

Prima è stato il campo di tutti. C’era la carbonella. Poi il salto di qualità con l’erba, con un breve intervallo di terra battuta. E’, e rimane il campo delle mille battaglie, dalla Promozione Campana alla Quarta Serie per terminare alla Serie B. Il Vecchio Romagnoli doveva rimanere un monumento storico, e lasciarlo attivo per i campionati giovanili. Invece, il business l’ha cancellato, come ha fatto con l’hotel Roxy: sede della Regione Molise con l’attiguo parcheggio. A distanza di tanti e tanti anni, non abbiamo né la sede della Regione Molise e né il parcheggio. Ma solo un ritiro di topi in bella vista al centro della Città come biglietto da visita per i turisti. Per il parcheggio, stendiamo un velo pietoso. A distanza di anni di abbandono, una lieta notizia: torna a crescere di nuovo l’erba. L’altro giorno quando l’ho visto ho avuto un tonfo al cuore, inutile nasconderlo, con un po’ di emozione, in un lampo si è snodato nella mente un film lungo 20 anni, il rincorrere il cuoio sferico di primo mattino dopo la ripida discesa dagli Orfani di Guerra alle tante foto scattate nel lungo percorso del Campobasso dalla Quarta Serie alla Serie B. E’ un bene che il Comune ha rimesso in sesto il terreno di gioco con l’erba naturale, tante persone che passano da quelle parti potranno dire…..io c’ero!


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.