Spadafora: “Mi vergogno da Ministro per come funzioni la burocrazia nel nostro Paese”.

1 min read
Condividi

Se ne accorto anche il Ministro dello Sport che la burocrazia italiana è il ‘cancro’ del paese Italia. Il Ministro ha toccato con mano, e a spese delle numerose società sportive  che si vedono negare un diritto regolato dal Decreto (decreto Ristori) che non riesce a decollare per mancanza di trasferimento di fondi al Dipartimento per lo Sport. Con giochi e giochetti, la burocrazia sta giocando sulla pelle delle persone e Spadafora non ci sta e alza la voce : “Mi vergogno da Ministro per come funzioni la burocrazia nel nostro Paese e per lo stesso fatto di doverlo ammettere. Il decreto Ristori è stato approvato il 29 ottobre e ad oggi le risorse non sono ancora nella disponibilità del Dipartimento per lo Sport affinché possa erogarle alle ASD e SSD che stanno soffrendo e rischiano di chiudere, forse per sempre.

Sollecitiamo ogni giorno burocrati, che evidentemente non avvertono la drammaticità del momento e non sentono il peso delle loro (non) azioni, ad essere celeri negli adempimenti amministrativi che li competono.

Ovviamente non bisogna generalizzare e la critica non è indistintamente per tutti ma di sicuro questi continui ritardi nell’erogazione di misure “emergenziali” sono un pessimo esempio e un pessimo servizio al Paese”.

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.