Serie D. Il Vastogirardi senza Merkaj alla ricerca della seconda vittoria al ‘Di Tella’ contro l’Albalonga.

2 min read
Condividi

Il sintetico di Fornelli ospita il Vastogirardi per gli allenamenti, il ‘Di Tella’ solo per le gare interne? Sarà questa la domanda che gireremo nei prossimi giorni al primo cittadino di Vastogirardi, dove chiederemo quali sono i motivi ostativi.  

Il Vastogirardi alla ricerca della seconda vittoria al ‘Di Tella’. La squadra di Prosperi è in piena salute, la vittoria contro il Castelfidardo e il pari con il San Nicolò Notaresco ha messo in evidenza come Ruggieri e compagni hanno raggiunto l’equilibrio necessario per affrontare anche le compagini più blasonate. In sostanza la gara contro il CynthiAlbalonga dovrebbe, il condizionale è d’obbligo, rimpinguare le casse del team gialloblu con altri tre punti. La gara alla vigilia è stata vissuta in modo intenso e in piena tranquillità sul prato in sintetico di Fornelli. A questo punto viene naturale farsi una semplice domanda: Il Di Tella è utilizzabile solo per le gare ufficiali? Un paese con solo 700 anime e un gioiellino da essere utilizzato a pieno regime, si aprono i cancelli solo per la gare interne del Vastogirardi. Su questo argomento si potrebbe aprire un discorso lungo, ma ci ritorneremo su questo argomento e chiederemo anche all’Amministrazione comunale i motivi ostativi nel mandare a Fornelli la squadra del paese per l’allenamento. Ma torniamo alla gara di domani, dove il Vastogirardi è atteso alla conferma di quanto visto finora. La squadra laziale arriva da una settimana turbolente, il cambio della guida tecnica, decisa dal presidente Bruno Camerini che ha esonerato Venturi e richiamato Roberto Chiappara che nella stagione 2016-2017 ha portato il CythiAlbalonga alla finale di serie D. Tra il club laziale e il tecnico si rinnova il discorso interrotto dopo l’ottima stagione. In genere con il cambio della guida tecnica la squadra si presenta rigenerata, ed è questo il maggiore pericolo che si può presentare domani al Vastogirardi. Ma la compagine gialloblu è vaccinata in questo senso, e quindi si aspetta una prestazione di gruppo che ha dimostrato finora. Ci sarà ancora Guida a mettere a soqquadro la difesa avversaria con le sue serpentine, non ci sarà il bomber Merkaj per squalifica, ma chiunque sarà a prendere il suo posto saprà come inquadrare la porta avversaria. Il CytnthiAlbalonga non potrà avvalersi di Gagliardini appiedato dal Giudice sportivo per tre gare. La gara sarà diretta dal signor Matteo Canci di Carrara.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.