Serie D. Il DG Crudele del Vastogirardi: “I ragazzi sono come leoni in gabbia”

2 min read
Condividi

La gara tra il Montegiorgio e il Vastogirardi si giocherà al “Villa San Filippo” di Monte San Giusto per l’indisponibilità del “Tamburrini”.

Nove punti in sei partite, ad un punto dalla zona playoff. E’ quanto il Vastogirardi ha realizzato prima del lungo stop. La squadra gialloblu riparte dal Montegiorgio, che è situato due scalini più sotto. La gara si giocherà al “Villa San Filippo” di Monte San Giusto per l’indisponibilità del “Tamburrini” . Il Vastogirardi si presenta con tutte le carte in tavola per tornare a casa con un risultato positivo, i ragazzi dopo il periodo no del Covid, si sono messi a disposizione di mister Prosperi e trovare la giusta forma psico-atletica per ripartire con il piede giusto. Mister Prosperi in questa ripartenza ha al suo arco altre due frecce da scagliare: l’attaccante Fioretti e il trequartista Acunzo. Una rosa rafforzata, ma soprattutto tanta voglia di tornare in campo come il DG Crudele (nella foto) ci ha riferito: “Sono come dei leoni in gabbia, vogliono mettere sul campo tutta l’energia che hanno accumulato in questi giorni di fermo obbligato”. Tutti i ragazzi sono stati sottoposti al tampone obbligato nelle 48 ore prima del fischio di inizio, esito negativo per tutti. “ Si riparte con la convinzione di fare bene – conferma il DG Crudele – , ma ripartire dopo tanto tempo e come ripartire a un nuovo campionato, atleticamente siamo consapevoli che i ragazzi sono al top, ma manca il ritmo gara, e poi c’è il fattore psicologico, non sai mai cosa passa per la mente ai ragazzi in questo periodo nuovo per tutti, spero solo che dopo pochi minuti di gara i ragazzi troveranno la concentrazione giusta per giocare la gara che tutti noi ci aspettiamo, siamo fiduciosi”.  Mister Prosperi ha tutta la rosa a disposizione, ed è il solo a conoscere la temperatura dello spogliatoio.

Sulla sponda opposta Mister Mengo alla vigilia del match analizza la situazione in seno al Montegiorgio, e quando gli si chiede la sensazione del ritorno in campo, lui si esprime in questo modo: “Sicuramente sensazioni positive, c’è tanta voglia di normalità e di tornare a giocare. Ci aspetta una gara complicata, con una squadra insidiosa e difficile da affrontare; vogliamo fare prima di tutto una bella prestazione”. Sull’incognita della ripresa dell’attività agonistica, il tecnico della squadra marchigiana fa spallucce: “ icuramente è un aspetto da valutare, tutte le squadre avevano trovato continuità atletica e questo periodo ha azzerato tutto, vedremo domani come sarà la tenuta di entrambe le squadre, sperando di assistere ad una bella sfida”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.