Sei società con il fiato sospeso, l’unico a festeggiare e l’Fc Messina che prende il posto del Gozzano.

1 min read
Condividi

Casertana, Paganese e Sambenedettese ricorrono al Collegio di Garanzia del Coni.

Con il Gozzano che non ha presentato la domanda di iscrizione, sono sette i posti da coprire in Seri C. Uno va coperto dal FC Messina, gli altri sei posti saranno coperti da tre squadre di Serie D e gli altri tre dalle squadre retrocesse. Se la Serie D ha stilato la graduatoria di merito ( Aglianese, FC Messina, AZ Picerno, Latina, Castellanzese, Arzignano, Trastevere, Pineto, Nibionnoggiono, S. Nicolò Notaresco, Gelbison), la Lega Pro ancora non si pronuncia, ma le magnifiche tre delle retrocesse e pronte per essere ripescate in Serie C dovrebbero essere: Lucchese, Pistoiese ed Arezzo. Il tutto è legato ad un esborso rilevante (300mila euro per il contributo straordinario, e due fidejussioni da 300mila e 350mila euro, e non credo che ci sono Società disposte ad un esborso di quasi un milione di euro per partecipare ad un campionato dispendioso anche sugli ingaggi, uno stipendio medio di 30mila euro alle società costerà il doppio. Nonostante tutto c’è anche chi è ricorso al Collegio di Garanzia del Coni, come la Casertana, la Paganese e la stessa Sambenedettese, solo pochi giorni e si saprà la composizione dei tre gironi, il Campobasso sarà inserito nel girone C, dove il Foggia, il Bari, il Palermo sono scatenate sul mercato per allestire una squadra per salire in serie B. Il presidente De Laurentiis si è mostrato ottimista per il suo Bari già in ritiro: “Abbiamo fallito lo scorso anno, non possiamo sbagliare due volte”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.