Olympia Agnonese, tra rinunce e conferme, si va verso una intesa ambiziosa

2 min read
Condividi

Al via del 14^ campionato consecutivo, il team granata sta tracciando la strada per un progetto ambizioso

L’avventura è cominciata. Campobasso e Vastogirardi al lavoro già da qualche settimana, l’Olympia Agnonese è ferma al palo. In giornata la matassa dovrebbe sbrogliarsi. Tra rinunce e conferme, la parte dirigenziale sta muovendo i primi passi: organizzazione interna. Si va verso la presidenza onoraria del presidente Colaizzo, che rimarrebbe nel team granata come main sponsor dopo la sua ferma rinuncia nel ricoprire di nuovo il ruolo di massimo esponente del club granata. Chi sarà il nuovo presidente? Gli indizi portano verso le figure di Antonio Melloni e Fernando Sica, entrambi nell’Olympia Agnonese da  tempo e hanno ricoperti incarichi di responsabilità. Notizie da prendere con le molle, al momento non c’è nulla di ufficiale e ne di ufficioso, ma solo voci che circolano per le strade del centro alto molisano, tra conferme e smentite. La notizia sicura? L’Olympia Agnonese anche quest’anno prenderà parte al campionato di serie D. Perché, dopo la conferma di Colaizzo di non ricoprire la carica di presidente del club, ci sono stati giorni di confusione e nella incertezza più qualcuno, in modo audace, aveva posto l’ipotesi di fare il Campionato di Eccellenza e rinunciare alla serie D. Per fortuna che la situazione si è ricomposta e l’Olympia Agnonese parteciperà al 14^ Campionato di serie D consecutivo, confermando tre squadre molisane nel Girone F. Dopo lo scampato pericolo, la dirigenza dell’OLympia Agnonese  sta cercando di comporre il mosaico, sia dirigenziale che tecnico. Tecnici e calciatori rimarranno in standby fino a quando la nebbia, che si era depositata sul club, non si sarà diradata.

Il quesito allenatori è l’ultimo dei pensieri per la dirigenza, al momento sono almeno quattro che stanno aspettando la chiamata dal nuovo presidente del club granata: Esposito, Liguori, Vullo (figlio) e Silva, ma dalla rosa potrebbe spuntare all’improvviso un altro nome: risoluzione interna. Il nome interno potrebbe essere Orlando, altra immagine importante dell’Olympia Agnonese, chi non ricorda il gol sul suono del gong a Trivento che mandò in visibilio la tifoseria granata e l’accesso per la prima volta in Serie D: campionato di Eccellenza 2006/2007. Ugualmente i calciatori, che dovrebbero comporre la nuova rosa, sono bloccati, anche se alcuni di loro cominciano a dare segni di nervosismo per una chiamata che tarda ad arrivare. Il rallentamento è dovuto anche alla parte logistica, anche questa di primaria importanza. In sostanza nel centro alto molisano si lavora alacremente per dare il via ufficiale alla nuova stagione già da lunedì prossimo, ormai siamo agli sgoccioli e il tempo è tiranno.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.