Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Molisani più ombre che luci. Esordio da titolare di Lupinetti quindici anni e otto giorni

3 min read
Condividi

 

 

 

 

 

Dopo solo due giornate L’Aquila di mister Cappellacci è già volata da sola in testa alla classifica. Ancora una volta con il minimo scarto di una rete, e grazie ancora ad un goal realizzata da Miccichè, una delle favorite per la vittoria finale, supera in trasferta la Bacigalupo Vasto Marina nelle cui fila militano, come già riferito la scorsa settimana, tanti calciatori di Termoli, Montenero e Petacciato. Cade addirittura in casa, il Casalbordino che lascia l’intera posta al Delfino Flacco Porto di Pescara, che si impone per 2 a 1 in rimonta. La rete del vantaggio per i giallorossi, realizzata ad inizio ripresa, porta la firma del difensore molisano Pietro Pifano(nellafoto).

Nei minuti finali i pescaresi, sia pure in inferiorità numerica, riescono a ribaltare il risultato grazie a due calci di rigore, il secondo dei quali è stato assai contestato dai padroni di casa che giocheranno tutte le gare interne sul comunale “Di Vittorio” di Scerni. Di positivo nella giornata è il ritorno in campo di Armando Iaboni dopo dieci mesi di inattività. Sul neutro si Scafa, perdurando l’inagibilità del “Galileo Speziale” di Montesilvano, termina in parità il derby vestino tra   AcquaeSapone e Penne botta e risposta nei primissimi minuti di gara con i verderoro in vantaggio con Petito al 10′ e pareggio ospite di Di Fazio al 14′. Si è trattato anche del derby tra i due allenatori, da una parte l’allievo Damiano Cianfagna e dall’altra il maestro, il vastese Giuseppe Naccarella. Fu proprio quest’ultimo, infatti, a portare il tecnico molisano a Montesilvano quattro anni fa come suo secondo. Da segnalare con piacere nelle fila dell’Acqua&Sapone l’esordio di Tommaso Lupinetti (nella foto a sinistra),

quindici anni e otto giorni, altro prodotto del fiorente vivaio dei leoni verdeoro, che ha giocato l’intera gara come un veterano! Nelle altre gare rallentare l’altra superfavorita Avezzano, costretta a rincorrere per tutta la gara lo Spoltore, 2-2 il risultato finale che non ha fatto certo annoiare i pochi fortunati ammessi ad assistere alla gara. Pronto riscatto del Chieti dopo lo scivolone interno della scorsa settimana. Nella trasferta di Pontevomano i ragazzi di Lucarelli si impongono con un tennistico 6-1, con ben 5 reti realizzate nella prima frazione di gioco. Doppiette per i neroverdi di Galli e Mariani. Segnali di ripresa per Lanciano che impatta per 2 a 2 sul difficile campo del Capistrello. Addirittura in vantaggio di due reti nel primo tempo, i ragazzi di Oddi  si sono fatti raggiungere nella ripresa dimostrando di essere ancora a corto di preparazione. Pronto riscatto anche della corazzata Nereto dopo la sconfitta nella prima di campionato con l’Acqua&Sapone. La squadra di Vangnoni espugna con un poker secco il campo della Torrese, accreditata dagli addetti ai lavori come seria antagonista delle superfavorite L’Aquila, Avezzano e Chieti. Colpo esterno della Renato Curi Angolana che espugna il campo del Villa 2015 di Francavilla al Mare, grazie ad un immenso Miani, autore di una tripletta. Termina come era iniziata, la gara tra Alba Adriatica e Virtus Cupello, mentre nell’anticipo di sabato importante successo dei Nerostellati di Pratola Peligna, guidati in panchina dall’ex Vastogiradi Bernardi, che con il più classico dei risultati si impongono al quotato Sambuceto. E mercoledì già si torna in campo per le gare di ritorno del primo turno di Coppa Italia.

                                                                                                                                                                     Ciang

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P