Maria Centracchio, primi riconoscimenti, l’omaggio dell’ebanista Cristian Ruocchio. venafrano

1 min read
Condividi

Non si è fatto attendere l’omaggio di Venafro alla neo medagliata nel Judo ai Giochi Olimpici in corso a Tokio, l’isernina Maria Centracchio, molisana dalla tempra forte.

L’ebanista venafrano Cristian Ruocchio, anch’egli “figlio d’arte” avendo ricavato la propria passione lavorativa dal nonno Ludovico e quindi dal papà Mario, esattamente come la splendida medaglia di bronzo Maria Centracchio, a sua volta “figlia d’arte” grazie al papà Bernardo. L’ebanista venafrano Cristian “Cri Cri” Ruocchio, ha inteso omaggiare la giovane corregionale con una sua splendida perfomance artigianale. Dal legno d’ulivo venafrano, materiale naturale pregiato della terra molisana, come pregiata è stata la perfomance sportiva della giovane isernina. “Cri Cri” ha foggiato una Regione Molise lignea in miniatura con al centro la scritta “MARIA CENTRACCHIO – Bronzo nel Judo – Tokio 2020”. Le dichiarazioni dell’artigiano : “Appena rientra in Molise -dichiara Cristian – è mia intenzione consegnare di persona a Maria Centracchio quanto ho realizzato, è il mio personalissimo augurio ed il sincero ringraziamento per quanto regalato a tutti noi molisani con la sua meravigliosa affermazione in Giappone”.

I festeggiamenti quindi per la neo medagliata olimpica del piccolo ma forte e tenace Molise sono appena iniziati e si protrarranno a lungo.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.