13 Giugno 2024

MAGIC MOMENT ENNEBICI: SUCCESSO NEL DERBY AL SUPPLEMENTARE

2 min read

La festa a fine gara della Ennebici (foto Stefano Saliola)

La difesa di Bozza su Gallo (foto Stefano Saliola)

ENNEBICI CAMPOBASSO 75 – MOLISE BASKET YOUNG TERMOLI 72 (dopo un tempo supplementare) (20-5, 37-29; 51-47, 63-63)

CAMPOBASSO: Giangiobbe 2, Marinelli N. 20, Testa J., Singh 24, Di Zinno Fr. G. 3, Cefaratti L. 6, Brienza An. 3, Bozza 17, Cornacchione. Ne: Amorosa M., Pilla M. e De Vivo D. All.: Filipponio.

TERMOLI: Mastronardi V. 3, Talia 13, Avdiu 7, Pesce 30, Reyes Yedwin 3, Rubino 2, Gallo, Rocco 14. All.: Bertinelli.

ARBITRI: Mignogna (Riccia) e Galieri (Termoli).

NOTE: fallo tecnico a Mastronardi e Reyes Yedwin (Termoli).

Quinto exploit in campionato e doppietta nel derby con la Molise Basket Young Termoli (dopo il successo in riva all’Adriatico all’andata, arriva l’affermazione anche sul parquet di Vazzieri al ritorno) per l’Ennebici Campobasso che centra anche il secondo exploit consecutivo a livello temporale, il terzo, infine, nelle ultime tre sfide disputate nell’impianto di via Svevo. Il quintetto di coach Filipponio parte con il turbo realizzando venti punti e subendone solo cinque. Nel secondo periodo la difesa campobassane è meno performante e consente ai bassomolisani di dimezzare lo svantaggio. Nel terzo quarto gli ospiti si riavvicinano ancora e, nel quarto periodo, con poco più di un minuto da giocare i termolesi hanno quattro punti di vantaggio: 59-63. Un tiro libero di un concreto Bozza (17 punti per lui alla fine) riporta ad un solo possesso con la tripla di Marinelli (venti i punti al termine) con un secondo ancora da giocare che pareggia i conti. Lo stesso giocatore fallisce il tiro libero supplementare e così si va ai supplementari. Qui trascinati da Pesce – un trentello per lui alla fine – e Rocco (attestatosi a quota quattordici) gli ospiti in due circostanze vanno sul più tre, ma sul finale Singh (24 i suoi punti) dà l’abbrivio ai biancoblù che centrano il successo e fanno festa con i tanti tifosi presenti in tribuna.

«È stata una gran bella vittoria – spiega a referto chiuso il coach dei campobassani Rosario Filipponio – con una grande partenza, un po’ di rilassatezza forse figlia dell’ampio distacco, ma poi, nel punto a punto dell’ultimo quarto e anche nell’overtime i ragazzi sono stati molto determinati, centrando un exploit meritatissimo».

Per i campobassani, ora, domenica ci sarà la trasferta in casa della leader Alba Adriatica, poi mercoledì 8 la sfida in casa dell’Intrepida Ortona con – nel mese di febbraio – due match interni consecutivi (con Azzurra Lanciano e Nereto) che potrebbero lanciare i campobassani con forza nella metà sinistra della graduatoria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso