23 Giugno 2024

LA MOLISANA MAGNOLIA, LE ROSSOBLÙ OSPITANO FAENZA PER CHIUDERE UN GENNAIO INTENSO

3 min read

Le indicazioni di coach Mimmo Sabatelli a Robyn Parks

Abdi e Milapie

Tra i #fioridacciaio indisponibili l’esterna Kacerik e la lunga Perry. Recuperata Parks. Sul fronte ospite un’ex come Egwoh

Coach Mimmo Sabatelli sul piano partita: «Difendere forte tenendo gli uno contro e non concedere loro secondi tiri»

 Chiude, tra le mura amiche dell’Arena, un primo mese del nuovo anno molto intenso La Molisana Magnolia Campobasso. Nell’ultima domenica di gennaio, i #fioridacciaio – costretti a dover fare a meno nella circostanza sia di Kacerik che di Perry – dovranno vedersela contro la determinata Faenza, incrocio ormai divenuto un classico nella storia rossoblù sin dalle stagioni di A2 (l’attuale sarà il decimo episodio). Una sfida intricata anche perché le romagnole, nel cui roster trova spazio anche un’ex come la pivot Ashley Egwoh, sono in netta risalita, come testimoniato dai quattro referti rosa ottenuti nelle ultime sei uscite. 

PUNTO FISICO Sul fronte campobassano, dopo la gara di Ragusa, è stato l’aspetto fisico quello maggiormente sotto osservazione.

«Per Martina Kacerik – spiega alla vigilia il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli – è stata un’altra settimana di riposo. Gli esami strumentali hanno confermato le problematiche per Perry, anche se l’infortunio dovrebbe essere meno grave del previsto e per lei, dopo la sosta, ci potrebbe essere la possibilità di tornare sul parquet. Fortunatamente, in questo contesto non semplice, è invece pienamente recuperata Parks».

LAVORO COSTANTE Al di là delle problematiche fisiche, peraltro, dalla loro le rossoblù, come testimonia anche il primo tecnico, si sono avvicinante alla contesa «lavorando bene e cercando di preparare la partita nel migliore dei modi con tanta voglia di ritrovare il successo, anche perché centrare i due punti sarebbe fondamentale per il prosieguo della stagione».

LOTTA CONTINUA A confortare ulteriormente Sabatelli c’è lo spirito battagliero di un gruppo che, anche a Ragusa, al netto di alcune situazioni ‘particolari’, ha messo tanta grinta in campo.

«Questa è una squadra che lotta sempre – riconosce il tecnico – ed è normale che non sempre si riesce a portare a casa il massimo. In Sicilia il successo è mancato per alcuni dettagli, ma questa ragazze hanno dimostrato di volerci provare sempre ed è questo un aspetto molto significativo».

AVVERSARIA TOSTA Tanto più nell’incrocio contro il Faenza di coach Simona Ballardini, un monumento del basket in rosa, prima da giocatrice e, più recentemente, nella sua attuale evoluzione da allenatrice.

«Sarà una gara difficile perché affrontiamo una squadra tosta – spiega Sabatelli – con giocatrici importanti, una lunga capace di farsi sentire con forza in area come Pallas ed una realizzatrice pure quale Davis. Accanto a loro, poi, le varie Cupido, Policari e Franceschelli portano duttilità ed esperienza alla causa. Motivo in più per fare una gara attenta».

PIANO PARTITA Anche sulla scorta del match dell’andata quando – era il 22 ottobre – i #fioridacciaio si imposero al fotofinish per 64-63 con sorpasso firmato da una tripla di Parks e controsorpasso fallito da Pallas sulla sirena.

«La difesa, a maggior ragione in questa circostanza – aggiunge il tecnico campobassano – dovrà essere la nostra chiave di volta. Dovremo tenere bene gli uno contro uno e cercare di limitare il più possibile i loro secondi tiri, provando, poi, in attacco a fare la nostra gara».

TIFOSI ATTENZIONATI Contando magari anche sul sostegno degli aficionados rossoblù. «Il nostro pubblico – chiosa Sabatelli – è unico e sempre presente. Stavolta abbiam bisogno di loro più che mai. Il loro incitamento sarà di grande aiuto per noi».

TERNA MISTA Con palla a due alle ore 18 nell’ultima domenica di gennaio (il 29), la sfida tra magnolie e faentina andrà in onda in esclusiva diretta streaming su Lbftv, la piattaforma streaming a carattere pay coordinata dalla Lega Basket Femminile. A regolare il traffico sul parquet designata una ‘terna mista’ con primo arbitro il pesarese Jacopo Pazzaglia, coadiuvato dall’orobico Lorenzo Grazia quale secondo e dalla meneghina Cristina Mignogna a completare la ‘squadra dei fischietti’.

ANTICIPO SARDO Intanto, il club ha chiesto (ed ottenuto), grazie anche all’assenso della formazione isolana, la possibilità – nel prossimo turno, tutto fissato per le ore 20.30 di sabato 4 febbraio – di anticipare alle 14.30 il proprio match alle ore 14.30 al PalaSerradimigni in casa della Dinamo Sassari così da poter rientrare già a sera.

SINERGIA COL ROMITA Il club, inoltre, in settimana è stato impegnato in un appuntamento al ‘Romita’, il liceo scientifico del capoluogo di regione, per quella che è un’attività in sinergia con l’istituto e che, nelle prossime settimane, porterà ad altre tappe di formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso