LA MOLISANA MAGNOLIA, CONTRO EMPOLI PER DARE INIZIO AL SECONDO VIAGGIO IN A1.

4 min read
Condividi

Rossoblù attese a Moncalieri nello scenario dell’Opening Day. Tre ex nel roster campobassano: Chagas, Premasunac e Trimboli

L’intento del tecnico Sabatelli: «Limitare le loro bocche da fuoco». Domenica sera l’arrivo in Italia della pivot Reshanda Gray

La ‘crudeltà’ e, al tempo stesso, la bellezza del mondo dello sport. Nemmeno il tempo di soffermarsi ad elaborare quello che è stato il ritorno del match di EuroCup a Lugo per La Molisana Magnolia Campobasso (gara che ha interrotto all’altezza dei playoff di qualificazione il cammino dei #fioridacciaio nella seconda competizione continentale) che già il calendario pone le rossoblù di fronte ad un nuovo avvio (quello della seconda stagione consecutiva nella Techfind Serie A1).

Nello scenario dell’Opening Day ospitato a Moncalieri (un gradito ritorno per la pallacanestro in rosa dopo lo stop imposto nella passata stagione dalla pandemia da Covid-19), i #fioridacciaio – formalmente come formazione ospitante – dovranno vedersela contro l’Empoli.

CORSI E RICORSI In una gara particolare per ben tre rossoblù (la play e capitano Stefania Trimboli, l’esterna argentina Florencia Chagas e l’ala-pivot croata Nina Premasunac, tutte ex di giornata), le campobassane andranno a sfidare un quintetto – quello ‘toscano’ – sinora bestia nera per le molisane, mai uscite con un referto rosa dagli incroci con il team affidato alle cure tecniche di Alessio Cioni.

VOGLIA DI RIVALSA Dovendo fare i conti con un ultimo periodo particolarmente intenso a livello di gare (ben sei nell’arco di dodici giorni, ndr) e verificare le condizioni fisiche complessive di un gruppo al momento privo di una delle proprie rotazioni senior di riferimento, le magnolie sono determinate a mettere da parte il disappunto per la non felice (solo a livello di risultato finale) serata spagnola per iniziare al meglio il loro campionato e provare a regalarsi un successo all’esordio: lo scorso anno l’incrocio con Schio fu da ‘disco rosso’ per le campobassane.

«C’è tanta voglia di scendere in campo – spiega alla vigilia il coach delle rossoblù Mimmo Sabatelli – per un’altra partita importante. Sappiamo che il tempo per prepararla è stato limitato e che non sarà semplice portare a casa i due punti, ma vogliamo presentarci all’appuntamento con al determinazione di chi è pronto a dimenticare quest’ultimo stop in terra spagnola».

TEMPO LIMITATO Per uno staff, quello campobassano, da sempre attento a considerare tutti i particolari nell’avvicinamento alla contesa l’esiguo tempo di preparazione per questo match (nemmeno 48 ore) rappresenta un’ulteriore sfida.

«Sapevamo però sin da quest’estate che, con le qualificazioni di EuroCup, sarebbe stato così – aggiunge Sabatelli – e, tra l’altro, se avessimo proseguito nella nostra avventura continentale questo ritmo all’insegna di gare ravvicinate anche a livello infrasettimanale ce lo saremmo ritrovato anche nelle prime giornate di regular season, come avviene anche per altre squadre. In questo senso determinanti saranno la voglia e la concretezza che riusciremo a mettere in campo sin dalla palla a due».

WNBA OUT Ironia della sorte, ambedue le contendenti si presenteranno al match prive delle loro statunitensi reduci dalla stagione Wnba, per entrambe con le New York Liberty (un torneo concluso ai quarti di finale dei playoff con la sconfitta a fil di sirena, 83-82, sul parquet di Phoenix): sul fronte molisano la pivot Reshanda Gray, in ambito toscano la guardia-ala Deauzya (per tutti nell’ambiente sotto canestro ‘DiDi’) Richards.

«Da parte nostra – precisa il trainer delle magnolie – sinora abbiamo cercato di dimostrare di poter trovare risorse in quelle che sono le nostre rotazioni e, pertanto, dovremo continuare a farci trovare pronti».

SOLIDO MIX Sull’altro fronte, la formazione toscana – peraltro protagonista della prima puntata del format di approfondimento video della Lega Basket Femminile ‘Road Trip’ – è un mix di new entry ed elementi da tempo nelle rotazioni biancorosse.

Oltre a Richards, infatti, l’ultima estate ha portato con sé gli innesti della pivot statunitense Zada Williams, della lunga polacca Amalia Rembiszewska, dell’esterna ex Battipaglia Sara Bocchetti e di quella Stoichkova già incrociata a più riprese – e con diverse casacche – dalle rossoblù nel torneo di A2. Accanto a loro, il club toscano ha mantenuto le anime storiche del gruppo come la play Baldelli, l’esterna Ravelli e la lunga lituana ‘naturalizzata’ Narviciute, che aveva incrociato le magnolie già nei primi due confronti dei quattro sinora svolti tra i due club (quelli legati alla stagione d’esordio nella cadetteria delle rossoblù),

«L’aver mantenuto lo zoccolo duro in un quadro di cambiamenti, soprattutto tra le straniere, fa ben comprendere le qualità di questa squadra, capace ogni anno di dar vita ad ottime stagioni – prosegue Sabatelli – e ci fa ben comprendere la necessità di essere pronti per quella che sarà una sfida difficilissima».

PIANO PARTITA In tal senso, per le rossoblù che in mattinata partiranno dalla Spagna e a sera raggiungeranno Torino per poi sostenere domattina una seduta nell’impianto di gioco per prendere le misure in vista del confronto pomeridiano, la priorità – a livello di lettura tattica della contesa – sarà «limitare le loro bocche da fuoco. Sono una squadra che gioca molto in velocità ed ha tanti punti dalle esterne, anche se hanno dei riferimenti di rilievo anche tra le lunghe. Fondamentale, perciò, sarà difendere al meglio su tutti i loro riferimenti».

ACCESSO LIBERO La gara contro Empoli è prevista, al PalaEinaudi di Moncalieri, nel primo sabato di ottobre (il 2) con palla a due alle ore 18.15 e diretta gratuita sulla piattaforma di Lbftv. A dirigere il match una terna tutta emiliano-romagnola composta dagli estensi Francesco Terranova e Claudia Ferrara (primo e secondo arbitro), nonché da Alma Pellegrini di Cesenatico (terzo fischietto).

RESHANDA IN VOLO Per le magnolie, tra l’altro, le prossime ore saranno anche quelle dell’arrivo a Campobasso della pivot Reshanda Gray. La giocatrice statunitense partirà nel pomeriggio di sabato da Los Angeles per arrivare nella serata di domenica a Fiumicino e, da Roma, raggiungere poi il Molise per aggregarsi alle compagne ed iniziare, dalla prossima settimana, gli allenamenti col gruppo, preparandosi così alla trasferta di Costa Masnaga.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.