LA MAGNOLIA, OBIETTIVO CONTINUITÀ NELLA TRASFERTA DI BATTIPAGLIA

4 min read
Condividi

Al PalaZauli (con palla a due alle ore 20.30) il quinto incrocio con le campane per i #fioridacciaio tra precampionato e regular season

Per il trainer delle magnolie Sabatelli «attenzione e determinazione gli aspetti su cui focalizzare la nostra prestazione»

Un altro bivio non da poco nel percorso rossoblù, tanto più nell’attuale fase all’insegna dei confronti back to back (in Campania i #fioridacciaio saranno chiamati alla terza sfida nell’arco di una settimana). Forte dei freschi riscontri dell’exploit al PalaSerradimigni, La Molisana Magnolia Campobasso è pronta a proiettarsi sulla trasferta di Battipaglia nel novero di un diciassettesimo turno tutto anticipato al sabato per permettere alle giocatrici convocate – sia le azzurre che quelle straniere impegnate nella Techfind Serie A1 – di potersi unire alle rispettive nazionali in vista della seconda finestra di qualificazione agli Europei di basket in rosa in programma tra Spagna e Francia nel mese di giugno.

PERIODO PIENO Con palla a due fissata per le ore 20.30, quello con le campane, al momento ancora a secco di referti rosa, sarà uno dei due confronti di chiusura di un turno (assieme al match di Sassari tra le isolane ed il Sesto San Giovanni) che avrà il suo cuore alle 18 con ben tre confronti.

«Con questo confronto andiamo a completare una settimana intensa. Così come i match che l’hanno preceduta, cercheremo di preparare al meglio questa sfida – riconosce Mimmo Sabatelli, trainer delle campobassane – anche perché si tratta di una gara di assoluto rilievo».

QUINTA TAPPA Complici in primis gli aspetti logistici, quello del PalaZauli sarà il quinto confronto – tra precampionato e regular season – tra le due contendenti.

«Tuttavia – ribatte il coach rossoblù – per le ragioni più disparate sia il nostro che il loro assetto ha sempre subito delle modifiche, pertanto sarebbe anche difficile basarsi sui riscontri delle sfide già andate in archivio».

BASI SALDE Con certezza, però, a Battipaglia Sabatelli vorrebbe partire dalle certezze emerse nella sfida di Sassari. «Contro le isolane – aggiunge – abbiamo definito degli aspetti specifici molto concreti, ossia non concedere loro tanti punti e puntare ad essere performanti sin dall’avvio. Lo abbiamo fatto sia in attacco che in difesa e, proprio per questo, anche in questa circostanza punteremo a ripetere quanto di buono fatto in Sardegna, proprio partendo dalla difesa. Senz’altro sono antagoniste con caratteristiche diverse, ma cercare di disinnescare i punti di riferimento resta il caposaldo della nostra condotta di gara».

STRUTTURA SOLIDA Nella sfida del PalaSerradimigni, tra l’altro, ad emergere con forza sono state anche le caratteristiche fisiche di un roster costruito durante l’estate per far emergere con forza una simile caratteristica.

«Questo gruppo però – chiarisce ancora il tecnico delle magnolie – sta di fatto lavorando insieme da un paio di settimane ed è ovvio che più passa il tempo e maggiore è l’amalgama. La forma fisica inizia a venir fuori e questo non può far altro che agevolare il nostro modo di intendere il basket e le qualità alla base di un organico in grado di creare problematiche a qualsiasi avversaria. Tuttavia, dobbiamo prestare ancora tanta attenzione perché questa è una squadra che può avere ancora tanti alti e bassi».

ATTENZIONE ESTREMA Proprio per questo alla vigilia – nell’unica giornata di allenamento in vista del match per le magnolie – Sabatelli ha messo a lungo in guardia le sue dalle insidie di un match come questo.

«È una gara da non sottovalutare affatto e pensare alla loro classifica sarebbe l’errore più facile e, al tempo stesso, più grave da commettere. Soprattutto nelle ultime settimane, da quando cioè hanno assunto una dimensione ben definita, le battipagliesi sono rimaste sempre in scia alle loro avversarie e, con Broni, hanno avuto anche un ampio margine a proprio favore. Di fatto, non regalano nulla a nessuno, com’è giusto che sia, e pensare di poter avere a che fare con una gara in discesa potrebbe rischiare di diventare controproducente. Del resto, questa per noi è senz’altro una gara di impatto e per questo dovremo prestare la massima attenzione».

TO DO LIST Così, nello specifico del piano partita finiscono per emergere due aspetti caratteriali come l’attenzione e la determinazione.

«Doti che – chiosa l’allenatore campobassano – dovremo dispensare sul parquet sin dal via, cercando di restare concentrati e non avendo un approccio soft. Più riusciamo a tenere alta la guardia, maggiore è la consapevolezza di quanto ci sarà da fare per evitare di complicarci la vita. In particolare, altro target della sfida di Battipaglia sarà quello della continuità puntando a fare un ulteriore passo avanti rispetto a quanto visto a Sassari per garantirsi la possibilità di un ulteriore referto rosa».

FISCHIETTI E WEB Il match in terra campana dei #fioridacciaio sarà trasmesso in esclusiva diretta streaming su Lbftv (la piattaforma pay sul web della Lega Basket Femminile) ed avrà come direttori di gara designati il ciociario Daniele Valleriani (fischietto guida), nonché la ravennate Maria Giulia Forni e la trentina Laura Pallaoro, rispettivamente secondo e terzo arbitro.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.