Isernia, tre gol al Volturnia per risalire in fretta la classifica.

Condividi

La doppietta di Panico (foto) e il gol di Mingione consentono ai biancocelesti di conseguire il terzo risultato utile consecutivo.

 

CITTA’ DI ISERNIA SAN LEUCIO 3 – VOLTURNIA 0 (primo tempo 1-0)

 CITTA’ DI ISERNIA SAN LEUCIO: Amoroso, Di Giulio, Barile, Savarise, Vallefuoco, Di Lonardo, Mingione, D’ Ovidio, Vitale (54’ Coia), Panico (85’ Zullo), Pettrone(75’ Lombardi). All.De Bellis(foto)

VOLTURNIA: Avicolli, Leva, Di Placido, Vessella, Iannetta, Diatta, Gentile, Patete, D’Alessio, Di Gregorio P., Chiacchiari (78’ Tartaglione). All. Bonomi

RETI: 26’ (rig.) e 59’ Panico , 91’ Mingione

ARBITRO: Pascuccio di Ariano Irpino (D’Onofrio-Bonavita)

NOTE: Ammoniti Panico (CDISL), Bonomi  (V) dalla panchina.

 

ISERNIA. Terzo risultato utile consecutivo per l’Isernia targata De Bellis che grazie alla doppietta  di Panico e  al gol di Mingione manda al tappeto l’umile Volturnia , che ha mostrato comunque di avere una buona  difesa in grado di disinnescare le varie incursioni dei biancocelesti soprattutto nella prima frazione.

Sette punti in tre partite  quindi per  il tecnico isernino che sa bene come si vincono i campionati di Eccellenza avendo centrato per due volte il double (campionato e Coppa Italia) prima con l’Isernia e poi con il Macchia. Ma c’è da dire che finora i biancocelesti hanno affrontato  avversari abbordabili. Il vero test match ossia il banco di prova ci sarà mercoledì al Civitelle quando i biancocelesti sfideranno la vicecapolista del campionato, l’Olympia Agnonese, nei quarti di finale di Coppa Italia. Una gara che sarà utile  per capire se la rivoluzione apportata dopo la pesante sconfitta casalinga con il Termoli nella quinta giornata di campionato -alla quale si aggiunge anche la partenza del centrocampista Carcione ritornato al Cassino- abbia elevato davvero il tasso tecnico della squadra. A quel punto si dovrà continuare a  sperare in qualche passo falso del Termoli che finora sta dimostrando di essere inarrestabile  e   i punti di distacco dopo otto turni continuano a rimanere 10. Ma per il momento all’Isernia non resta che accontentarsi della risalita in classfica. Quinto posto con 14 punti.

De Bellis si affida al tridente composto da Pettrone, Panico e Vitale. La prima azione degna di nota arriva dopo un quarto d’ora soporifero. Vallefuoco prova a sfruttare il cross di Pettrone, ma coglie in pieno la traversa. Il siluro di Savarise finisce sul fondo.  La gara si sblocca al 26’ quando Iannetta in piena area respinge la sfera con il braccio. Il direttore di gara estrae il cartellino giallo e decreta il penalty. Sul dischetto si presenta Panico, ma Avicolli intuisce la traiettoria e respinge il pallone sul quale si avventa il bomber napoletano che deposita in rete. I biancocelesti sprecano una buona chance con Pettrone che da buona posizione non centra il bersaglio.Ci prova D’Ovidio con una gran sassata dalla distanza che Avicolli neutralizza. La punizione di Panico termina alta.  Si rientra negli spogliatoi sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa D’Ovidio sfrutta una ripartenza e innesca Mingione che a sua volta serve Panico la cui conclusione viene intercettata da Avicolli che si fa trovare pronto anche su un colpo di testa del centrocampista biancoceleste.  Al 59’ Panico servito da Barile firma il raddoppio  e  sigla la sua personale doppietta. Il bomber  guida la classifica marcatori con 13 centri stagionali. Al 78’ segna anche Mingione, ma l’assistente dell’arbitro segnala la posizione di off side.Stesso copione quando Lombardi insacca su assist di Mingione. Il centrocampista trova il gol in piena zona Cesarini quando spinge in rete l’assist d’oro di Lombardi e la sfera termina nell’angolino basso alla destra di Avicolli. L’estremo difensore è bravo ad anticipare Lombardi che si era involato a rete. E’ l’ultima azione prima del triplice fischio.

Nel prossimo turno i biancocelesti saranno impegnati in trasferta contro il Campobasso 1919, mentre la Volturnia ospiterà il Gambatesa. Giu.Cri.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.