Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Il Tre Pini Matese per il secondo anno consecutivo si aggiudica la Coppa Italia regionale. L’Acli &Campodipietra si arrende alla superiorità tecnica della squadra dell’ex Campobasso Alfonso Camorani

3 min read
Condividi

ISERNIA. Gara senza storia, il Tre Pini domina per 90 minuti. 4-4-2 per Cordone che in attacco si affida al tandem Tourè – Guglielmi. Camorani risponde con il 4-3-3 e schiera il tridente composto da Ricci, Ciardiello e Langellotti. La prima frazione si chiude sul punteggio di 0-2. Il Tre Pini Matese mostra tutta la sua superiorità tecnica al cospetto del Campodipietra che crea davvero pochissimo e impensierisce Napolitano solo con qualche conclusione di Tourè. La gara parte con ritmi intensi. La prima sortita offensiva con Ricci che è in posizione di offside e la cui conclusione sorvola la traversa. Poi ci pensa Nicola Vecchio a raccogliere l’invito prezioso di Langellotti che Borreca blocca. Il Campodipietra prova a rispondere con Cappelletti la cui conclusione è da dimenticare. Sul corner battuto da Paolella, Borreca compie una super parata e sventa il pericolo. Vecchio serve Langellotti la cui conclusione dalla distanza è da dimenticare. Al 25′ Langellotti serve un assist gioiello a Ciardiello, ma Borreca ancora una volta non si fa trovare impreparato. Al 34′ è il Tre Pini Matese a passare in vantaggio con Walter Ricci che approfitta di un’amnesia difensiva, s’invola verso la porta e scarica in rete. Stesso copione qualche istante più tardi quando i biancoverdi raddoppiano con Nicola Vecchio. I rossoblu provano a reagire con una conclusione di Tourè dalla destra che Napolitano blocca senza problemi. La ripresa si apre nel segno dei rossoblu che si guadagnano subito un corner con Tourè. Su capovolgimento di fronte Langellotti impegna Napolitano che si rifugia in corner. Al 72′ il Tre Pini Matese cala il tris con Tudosvshi che si beve la difesa e fulmina Borreca. È ancora il Tre Pini Matese a sfiorare la quarta rete con Walter Ricci che non inquadra i pali. Ma il poker non tarda ad arrivare con Langellotti che spinge in rete l’assist di Ferrante. All’85’ rossoblu in dieci per un brutto fallo di Progna su Tudovshi. Sullo scadere Guglielmo si divora il gol della bandiera, sprecando il prezioso invito di Cefaratti.

G.C.

ACLI CAMPOBASSO & CAMPODIPIETRA      0

TRE PINI MATESE                                                4

 

ACLI CAMPOBASSO E CAMPODIPIETRA: Borreca,Santoro(53’Cavaliere) , Meo, Di Lallo, Cappelletti (79′ Cefaratti) , Progna, Tourè, D’Aversa, Guglielmo, Tucci,Ciocca(53’Scimo’). – All. Cordone

TRE PINI MATESE: Napolitano, Valletta(64′ Ferrante) Vecchio N. (II),Scognamiglio, Riccio, Santangelo (70′ Paolella F.), Ricci W.(80’Iannelli) Vecchio N. (I)( 57’Tudovshi), Ciardiello (57′ Di Nardo), Paolella O. , Langellotti. – All.Camorani

ARBITRO: Petraglione di Termoli (Di Ciuccio-Viotti)

RETI: 34′ Ricci W., 36′ Vecchio N. (I), 72′ Tudovshi,82′ Langellotti (TPM)

NOTE: all’ 85′ espulso nel Campodipietra Progna per condotta non regolamentare.

 

Al termine il commento dei due allenatori Cordone e Camorani: «Nessuna delusione bisogna riconoscere che questa gara non annulla ciò che abbiamo fatto finora. Certo ci aspettavamo di fare una partita diversa, onore comunque ai vincitori che ci hanno creduto di più ed è giusto che il Tre Pini abbia portato a casa la Coppa. Loro hanno più esperienza. Noi abbiamo una squadra giovane che ha risentito tanto della partita, poi non vuole essere un alibi, ma mi auguro che sia l’ultimo anno che si giochi una gara in un campo non adatto a questo genere di partite, sul quale non è possibile esprimere le proprie qualità».

Camorani: «Vincere è sempre una bella emozione. Lo scorso anno da calciatore e ora da allenatore, ringrazio i ragazzi e chi mi ha affidato la guida tecnica della società, ma faccio i complimenti anche agli avversari. La nostra forza è il gruppo, la società è piccola,ma non ci fa mancare nulla. Adesso testa al campionato. Ci sono squadre più attrezzate di noi come Vairano, Venafro e Roccasicura, ma il nostro obiettivo restano i playoff».

FOTO SERVIZIO: DI MAURO PIETRANGELO

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P