Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Il Team rossoblù scommette sulla continuità: “Meritano fiducia”

3 min read
Condividi

A lato: Madragora e De Angelis (Foto Città di Campobasso)

Si scommette sul nuovo Campobasso? E’ questo, sicuramente l’argomento più gettonato dell’ennesima estate campobassana, con la novità del Covid-19. Al contrario dell’anno passato, i Lupi possono contare sull’entusiasmo del popolo sportivo rossoblù. Oggi siamo di fronte ad un progetto ben definito, la Dirigenza ha giocato di anticipo, bloccando lo zoccolo duro della stagione scorsa: squadra che vince non si cambia. Anche se manca ancora qualche pezzo pregiato, ma siamo sicuri che si riuscirà a comporre il mosaico che il confermato Cudini aspira ancora di allenare. Quello che tiene in ansia la Dirigenza e il popolo rossoblù: quale campionato si andrà a disputare. Domanda corretta, anche perché con tutti gli interrogativi che il calcio italiano dovrà risolvere, ci potrebbe essere quella tanta desiderata  da tutti: essere ammesso in Lega Pro. Con tutti i quesiti che hanno bisogno di risposte che non arriveranno prima di metà agosto e, la Dirigenza rossoblù, come abbiamo detto in precedenza, sta giocando di anticipo per non farsi trovare impreparato ad una qualsiasi soluzione. Lo stesso presidente Mario Giosuè aveva annunciato che avrebbe scommesso su buona parte dei calciatori della scorsa stagione e, qualche giorno fa la conferma arriva dal direttore dell’area tecnica Luigi Mandragora: “ Ripartire dallo zoccolo duro – ha dichiarato Luigi Mandragora – ci permetterà di ricavare ancora di più i frutti del lavoro svolto l’anno scorso. La nostra idea è quella di dare continuità a un progetto tecnico risultato vincente, partendo dai punti cardini della squadra. Siamo felici – continua Mandragora –  di avvertire dai ragazzi la voglia di continuare a vestire i nostri colori, per questo crediamo che non sarà difficile trovare un accordo con ognuno di loro, la speranza è quella di vivere il prossimo campionato in C, ma questo non dipende soltanto da noi, ciò che ci compete è costruire una squadra di giocatori ambiziosi, uomini veri che hanno fame di vittoria”.

Sulle singole trattative la parola passa al direttore sportivo Stefano De Angelis, protagonista già nella scorsa estate della costruzione della rosa. Scelte che sono risultate lungimiranti e che hanno portato a Campobasso talenti che oggi fanno gola a tanti Club italiani. “Sappiamo di avere in rosa giocatori di altissima qualità – le parole di De Angelis – conosciamo le loro qualità tecniche e umane, intanto abbiamo trovato l’accordo con Candellori, Dalmazzi, Brenci e Tenkorang, i quali vestiranno di nuovo i colori rossoblù anche nella prossima stagione”. Poi il diesse rossoblù si sofferma su quei nomi che sono sempre sulla bocca dei tifosi del Lupo, quei calciatori che potrebbero fare la differenza anche nelle squadre di categoria superiore, come Cogliati e Alessandro, due pezzi pregiati che avrebbero tutta la volontà di continuare la propria carriera in Molise. “Con Alessandro e Cogliati – conferma De Angelis – abbiamo avuto un confronto positivo e costruttivo, insieme a loro anche Menna ha risposto presente, invece, possiamo parlare di trattativa aperta con Bontà e Vanzan, con i quali ci stiamo confrontando proprio in questi giorni. Con questo gruppo di calciatori possiamo competere, anche in una ipotetica categoria superiore – conclude il diesse dei Lupi – l’importante è fare un passo alla volta, i risultati saranno una diretta conseguenza”.

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P