Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Il patron del Campobasso , Mario Gesuè: “Società e pubblico meritano la categoria superiore”

2 min read
Condividi

Le dichiarazioni del patron del Campobasso, Gesuè, lascia tranquillo l’ambiente sportivo rossoblù. Di  sicuro il Presidente vuole lasciare il segno della sua gestione e calcare le gesta di quelli più popolari che l’hanno preceduti. La conferenza stampa in diretta di “Casa Lupo” , ha messo in evidenza che c’è la volontà di abbandonare la serie D, e fare il salto tra i professionisti: “C’è da attendere i risvolti che assumerà il calcio italiano e quello che interessa noi direttamente, la nostra volontà e guardare oltre, la progettualità di questa Società è a lunga scadenza, se il Matelica non si iscrive noi siamo pronti a prendere il suo posto, ma non vuol dire fare il tifo contro la squadra marchigiana, ambiziosi, ma anche sportivi”. Dalle parole di Gesuè si comprende che la dirigenza ha la volontà di affrontare il calcio in modo aziendale, si guarda a rendere lo stadio di Selvapiana accattivante, con una ricettività più capiente possibile. Lo stop per via del Coronavirus non ha favorito il Campobasso, lanciato a prendere il primo posto al Matelica, ma questo è il passato, il futuro è nelle dichiarazioni forti di Gesuè: “Abbiamo dimostrato di essere una Società che ha tutte le carte in regola per affrontare la categoria superiore, ma soprattutto ha un pubblico che risponde a queste sollecitazioni e merita di assistere a uno spettacolo più importante”. Il passaggio al passato prossimo fa intendere i sacrifici che la dirigenza ha affrontato: “Il Campobasso, qualche anno fa, aveva difficoltà a fare l’iscrizione al campionato, abbiamo ridato solidità la Società, se non ci sono le condizioni per fare la serie C, lavoreremo per vincere il campionato e festeggiare il professionismo sul campo, anche se credo che il prossimo anno il Campobasso giocherà in una categoria diversa, nei prossimi giorni lavoreremo in questo verso”. Poi ha parole di elogio per il lo staff tecnico e calciatori: “Si è costruito una grande famiglia, che ha saputo superare anche il periodo no, continueremo su questa strada”. Facendo intuire che ci sarà la conferma per Cudini e la maggior parte dei calciatori che hanno saputo fare gruppo nello spogliatoio.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P