Il Grosseto passa al turno successivo con una doppietta di Moscati, il Campobasso accorcia con Vitali.

3 min read
Condividi

Il Campobasso c’è. Ci mette cuore e volontà, ma il Grosseto è più concreto negli ultimi quindici minuti.

GROSSETO. E’ un Campobasso che non soffre l’esordio, gioca come suo solito, cerca spazio sulle fasce con Liquori e Emmausso, supportati da Fabriani e Vanzan. L’inizio di gara è di marca rossoblu, anche se il Grosseto si fa vedere con un tiro-cross di Moscati. La squadra rossoblu non sta a guardare e si fa pericolosa con Parigi che sfrutta al meglio le palle alte che arrivano sulle fasce, e fa gridare anche al gol, ma trova il portiere Barosi sulla sua strada. Solo due giri di orologio ed è la volta di Emmausso a trovare la palla gol da facile posizione, ma il suo tiro è da dimenticare. Il Campobasso sembra avere la partita in mano, ma è il Grosseto in ripartenza a sbloccare l’equilibrio in campo con un perfetto diagonale di Moscati, nulla da fare per Raccichini. Il gol penalizza il Campobasso per quanto aveva fatto vedere fino a quel momento. La gara prosegue veloce, con ribaltamenti di fronte, ma i portieri svolgono la normale amministrazione. Sul finire del primo tempo, triangolazione perfetta del Grosseto che viene finalizzato da Moscati che sorprende Raccichini sul palo opposto. ( 2 a 0)La prima frazione di gioco si chiude con la squadra toscana in doppio vantaggio. Nella ripresa il Campobasso non muta il suo gioco, va vicino al gol con Candellori: la palla si perde di poco a lato. Cudini manda forze fresche in campo, esce Liquori e entra Di Francesco, al posto di Nacci entra il motorino Bontà. Il Campobasso con i due ingressi cambia marcia e crea alcune occasioni da gol, la più ghiotta è nella deviazione di Di Francesco che non sorprende il portiere Barosi che devia in angolo. Il tecnico le tenta tutte per riaprire la gara, manda in campo anche Rossetti al posto di Parigi e Vitali che si prende la fascia occupata da Emmausso. La gara stagna a centrocampo, qualche accelerazione della squadra rossoblu, ma non porta a situazioni pericolosi. Gioco fermo, ed è la volta di Tenkorang a prendere il posto di Giunta, ed è proprio il colored ad avere l’occasione per dimezzare lo svantaggio, bravo il portiere Barosi ad anticipare. Nel finale di gara il Campobasso si guadagna il calcio piazzato, sulla palla Candellori che la mette in area dove Bontà svetta e fa sponda per Vitali che gonfia la rete. Gli ultimi minuti di gara sono emozionanti, il Campobasso si riversa a pieno organico nella metà campo del Grosseto, crea occasioni da gol per portare la gara ai supplementari, ma alla fine deve arrendersi, dopo aver disputato una partita di cuore e volontà, ed anche un pizzico di sfortuna negli ultimi quindici metri.

I TABELLINI.

US GROSSETO (4-3-1-2) Barosi; Raimo, Siniega, Ciolli, Semeraro, Serena (60’ Piccoli), Fratini (79’Artioli), Cretella, Marigosu, Moscati (Salvi), Scaffidi (60’ Dell’Agnello) A disposizione Fallani, Salvadori, Tiberi, Perrella, Biancon, Bifini.

All. Lamberto Magrini. 

CAMPOBASSO: Raccichini, Fabriani, Menna, Dalmazzi, Vanzan, Nacci (60’ Bontà), Giunta (79’ Tenkorang), Candellori, Parigi (73’ Rossetti), Emmausso (73’ Vitali), Liquori (60’ Di Francesco). A disposizione: Zamarion, Sbardella, Pace, Martino, Tenkorang, De Biase, Magri, Coco.

Arbitro: Mario Perri Roma 1 – Assitenti: Emanuele De Angelis Roma 2 e Frank Loic Nana Tchato Aprilia

Quarto uomo : Sebastian Petrov Roma 1

Reti. 25’, 43’ Moscati, 88’ Vitali.

Note. Ammoniti: Liquori, Marigosi, Giunta, Barosi.


Condividi

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.