Figc -Lnd – Il calcio regionale Molise compie 30 anni: Buon Compleanno!

Il primo Consiglio direttivo, da sx Di Cristinzi, Di Gati, Chiappini, il presidente della Lnd Giulivi, il presidente del Coni regionale Lancellotta, Oriente, Saluppo e il segretario della Lnd Grimaldi.

Condividi

L’8 maggio del 1992. Le società riunite in assemblea all’Hotel Roxy, eleggevano il primo Consiglio Direttivo e davano il via ufficialmente all’autonomia del calcio molisano. (Foto 1 : Il primo Consiglio Direttivo – da sx Di Cristinzi, Di Gati, Chiappini, Oriente e Saluppo – con il presidente della Lnd Elio Giulivi, il presidente del Coni Mario Lancellotta e il segretario Mauro Grimaldi)

«Non c’è futuro senza memoria» diceva Primo Levi. Condividere la memoria permette di guardare con fiducia alle sfide del presente e del futuro. E di sfide il Comitato regionale del Molise è chiamato a vincerne tante, visto che lo spopolamento nella nostra Regione non si ferma.

L’8 maggio del 1992 è una data storica per il calcio regionale, sono passati 30 anni da quel giorno che le società venivano chiamate per la prima volta a eleggere il primo Consiglio Direttivo.

Quando parliamo dei trent’anni del calcio molisano, dobbiamo ripartire dal 1989, con le prime riunioni ‘carbonare’ che hanno contribuito a spingere il rappresentante del Coni regionale e i politici regionali a farsi carico della spinta che arrivava dal basso per coronare un sogno: il taglio ombelicale dal Comitato regionale della Campania. (Foto 2: Nicola Arcasenza presiede l’assemblea)

Il 1990 è l’anno decisivo per la nascita dell’autonomia del calcio molisano. Il 9 febbraio l’Assessore allo sport della Regione Molise organizza il convegno “Incontro con il Presidente della L.N.D. Elio Giulivi per l’Autonomia Calcistica”. Per la seconda volta il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti è nel Molise per incontrare i dirigenti. E’ una data storica. In questa sede viene assicurata la nascita del Comitato Regionale Molise a partire dal 1992. Il 23 febbraio del 1990 il Consiglio Federale della F.I.G.C. delibera ufficialmente la costituzione del Comitato Regionale Molise. Intanto il 1° dicembre 1990 si vota a Napoli per il rinnovo delle cariche in seno al Comitato regionale Campano della Lega Nazionale Dilettanti. Che il vento stava per cambiare si capisce subito. Per la prima volta in seno al Comitato campano, a rappresentare il Molise c’erano Pino Saluppo per la provincia di Campobasso e Piero Di Cristinzi per la provincia di Isernia. A loro viene affidato il compito di determinare il distacco del Molise dalla Campania. I due dirigenti bruciano le tappe. Già nella stagione 1990/1991 viene attivata la Delegazione molisana con sede in via XXIV Maggio, dove viene attivata la Giustizia Sportiva dei due gironi di Prima Categoria e per la prima volta il Molise partecipa con la propria Rappresentativa nel “Torneo Franchi” che si svolge in Sicilia. Al termine di questa stagione le prime sette squadre di ogni girone vanno a comporre il girone del Campionato di Promozione con l’inserimento dell’Aurora Ururi e del Bojano che avevano partecipato l’anno precedente nel Campionato di Promozione campano.

E’ il preludio all’attività vera e propria che avrà inizio nella stagione successiva. Intanto, nell’ambito della scadenza del quadriennio olimpico, le elezioni del primo Consiglio Direttivo del Molise sono fissate per venerdì (più forte di ogni superstizione!) l’8 Maggio 1992. A presiedere la prima Assemblea elettiva, è il molisano di nascita, Nicola Arcasenza, uno dei massimi dirigenti della FIGC. Con votazione plebiscitaria viene eletto il primo Presidente e il primo Consiglio Direttivo del Comitato regionale Molise della FIGC – Lega Nazionale Dilettanti. (Foto 3 : il presidente del Coni regionale Mario Lancellotta – Foto 4: La prima Rappresentativa Molise)


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.