FABRIZIO LUZZI AL RALLY DI PISTOIA IN COPPIA CON MIRIANA GELASI.

2 min read
Condividi

“SARA’ UNA GARA BELLISSIMA, VOGLIAMO DIVERTIRCI”

Fabrizio Luzzi  torna ad indossare tuta e casco. Il driver molisano sarà impegnato nel weekend al rally di Pistoia al volante della Skoda Fabia R5, vettura con la quale  ha corso l’ultima volta al rally del Molise nel 2020. Sul sedile i destra, a leggere le note ci sarà una toscana doc, Miriana Gelasi. “Con Fabrizio – spiega – corriamo per la prima volta insieme c’è stata l’opportunità di fare  Pistoia e vogliamo divertirci. L’obiettivo principale, in un rally difficile e tecnico come questo, è quello di prendere confidenza con le prove e con la vettura cercando di abbassare i tempi passaggio dopo passaggio. Poi alla fine tireremo le somme e vedremo dove saremo riusciti ad arrivare. Il risultato non è prioritario, se deve arrivare arriverà. Vogliamo prima di tutto divertirci”.

Sono tre le prove speciali da affrontare, ognuna da ripetere tre volte: la ‘Sarripoli’ di 9,27 chilometri, la San Baronto di 6,46 e quella più lunga, la ‘Berso’ di 14,94 chilometri. Nella giornata di sabato ci saranno le ricognizioni al mattino e lo shakedown di pomeriggio. Domenica, poi, si andrà a caccia dei tempi migliori. “Sarà sicuramente una bella esperienza – argomenta alla vigilia il driver molisano Fabrizio Luzzi – un’esperienza che va al di là del risultato finale. Corriamo per divertirci e per fare chilometri, con l’obiettivo di arrivare alla fine della gara. La Toscana è una terra di grandi appuntamenti rallystici e quello di Pistoia è sicuramente una delle più belle ed importanti. Poterlo correre sarà molto bello. Lo farò insieme ad una navigatrice del posto, preparata e con una buona esperienza alle spalle che mi potrà dare una grande mano. Insieme ci divertiremo”.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.