Eccellenza l’anticipo. Il Venafro non fallisce l’appuntamento con i tre punti al cospetto di un ostico Sesto Campano.

2 min read
Condividi

La rete venafrana è stata siglata da Felace, subito dopo il rigore fallito da Lombardo. In chiusura doppia espulsione per il Sesto Campano.

 

 

 

 

 

 

VENAFRO : Russo, Fargnoli, Bravaccini, Cipriani, Di Iorio, Velardi, Sisti, Lillo, Felace, Lombardi, Bianchi . A disposizione. Gierra, Scasserra, Minichiello, Gennari, Pesce, Di Cicco Mattia e Di Cicco Salvatore. All.: Capaccione.

SESTO CAMPANO : Gazerro F., Cocozza, Mena, Conte, Papa, Di Baia, Nardelli, Di Donato, Rossi, Guastaferro e Sam Sam . A disposizione : Spina, Davide, Forte, Gazerro G., Cea, Sam Sam II e Gazerro A. All.: Cecchino

Arbitro. Valerio De Castro di Campobasso – Assistenti. Griguoli di Isernia e Pio Palumbi di Termoli. 

Rete : al 18’ Felice

Note: ESpulsi al 90’+2’ Papa e Silvestri, Dirigente del Sesto Campano.

VENAFRO. Il Venafro regola col minimo scarto il Sesto Campano (1-0) e si porta a quota 9, punteggio interessante in vista delle semifinali della fase finale dell’eccellenza molisana, mantenendo una posizione utile per accedervi. Non ancora comunque tutto è deciso al riguardo per cui la squadra di mister Capaccione e del DS Gravano dovrà ancora lottare per proseguire. E mercoledì 2 giugno c’è in programma il derbyssimo Isernia/Venafro,  con entrambe le squadre alla ricerca di punti. Alla gara Venafro/Sesto c’è da sottolineare che i locali l’hanno controllata molto bene nel primo tempo, fallendo il rigore con Lombardo e poi passare in vantaggio con Felace. Dopo aver fallito il penalty il Venafro continua nella sua azione offensiva e dopo soli due giri di orologio va in vantaggio: affondo della squadra bianconera che si concretizza con l’incornata vincente di Felace che alla fine è essenziale per i tre punti finali. Nella ripresa si vede un Sesto Campano più determinato e alla vana ricerca del pareggio, la spinta offensiva della squadra di mister Cecchino non porta a pericoli alla porta difesa da Russo. Il Venafro abbassa il baricentro del gioco e cerca di ripartire di contropiede. La mossa tattica di Capaccione dà i frutti sperati fino al triplice fischio finale del direttore di gara. Per la cronaca il Sesto Campano in pieno recupero riesce ad andare in gol, ma la rete viene annullata per fuorigioco. L’annullamento del gol scatena le proteste dei calciatori e dei dirigenti del Sesto Campano, a rimetterci è il calciatore Papa e il presidente Silvestri. Ora le attenzioni sono dirette sul Venafro che con i tre punti conquistati agguanta la vetta della classifica e l’ottimo periodo di forma che dovrà confermare per la prossima trasferta in casa dei “cugini” isernini. Mister Capaccione e il DS Gravano sono fiduciosi, riconoscendo la forza degli avversari. “Andremo ad Isernia in tutta tranquillità ma determinati e con la massima concentrazione -hanno asserito all’unisono i due tecnici venafrani- sperando di regalare una bella soddisfazione al Presidente Patriciello. I giocatori sono coscienti della posta in palio, abbiamo recuperato gente importante, i giovanissimi si stanno comportando benissimo e questa è una garanzia per una prova convincente contro l’Isernia”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.