Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Eccellenza 4^ Giornata. L’Isernia supera l’ostacolo Bojano con Calcagni e Lombardi

2 min read
Condividi

Il Città di Isernia supera il difficile esame Bojano e continua l’avvicinamento alla vetta in attesa del recupero con l’Ala Fidelis.

Primo vero esame superato per l’Isernia. La squadra di Di Rienzo con un gol per tempo ha messo in cascina tre punti importanti. Partita di carattere per entrambi i team, ma alla fine, come era successo in Coppa l’ha spuntata la squadra meglio organizzata che punta decisamente a vincere il campionato, anche se il cammino è ancora lungo. La partita. Parte bene il Bojano che dopo nemmeno un giro di lancette si crea una occasione ghiotta per passare in vantaggio, bravo il portiere Maggi a respingere l’assalto. Da qui l’Isernia non corre altri pericoli, anzi poteva rompere subito l’equilibrio in campo con la punizione di Savone: splendida la risposta di Manfredi che compie un vero miracolo. Poi arriva il vantaggio dell’Isernia, lancio dalle retrovie per Verrilli che si porta quasi al limite dell’area e pennella la palla per l’occorrente Calcagni che con un piattone mette fuori causa il bravo Manfredi. Nei minuti finali della prima frazione di gioco, l’Isernia ripete in  copia l’azione del gol, ma Verrilli solo davanti all’estremo difensore matesino manda fuori. Si va al riposo con l’Isernia in vantaggio. Nella ripresa il Bojano si rende più intraprendente e sposta il baricentro del gioco più alto, ma si scopre alle ripartenze veloci dei biancocelesti, e le opportunità per Verrilli, sempre lui, sono due, ma Manfredi ipnotizza entrambi i tentativi dell’esterno d’attacco isernino. Prima della chiusura definitiva della gara c’è anche l’occasione per Calcagno, ma la sfera si perde di poco alta. Quando si aspettava solo il triplice fischio finale del signor Scarati, ottima la sua direzione, arriva il gol sicurezza dell’Isernia: azione in contropiede e questa volta è Lombardi ad avere tra i piedi la palla gol e fa centro. Poi più nulla, solo la gioia della squadra biancoceleste per la conquista di tre punti importantissimi in chiave scudetto. Lo stesso direttore sportivo Palmegiano ne ravvisa l’importanza del risultato: “ E’ stata una partita difficile contro una squadra tosta che in casa per tante squadre sarà difficile, noi abbiamo rischiato pochissimo, ma torniamo a casa con l’obiettivo che ci avevamo prefissato alla vigilia, bravi i ragazzi a rispettare le consegne dell’allenatore, ma c’è ancora tanto da lavorare per centrare l’obiettivo principale”.

BOJANO –  CITTA’ DI ISERNIA          0 – 2

US BOJANO : Manfredi, Avantaggiati, Tribuno, Schipani (Sow), Sabatino, Di Matteo, Sica (Gania), Achiq (Cianitto), Perrella, Mauriello, Djallo ( Maio). – All. Gioffrè

CITTA’ DI ISERNIA: Maggi, Di Giuliio, Sabatino G., Savone, Sabatino F., Di LOnardo, Mingione, Pulcino (57’ Gondola), Calcagni, Pettrone (72’ Lombardi), Verrilli (60’ D’Ovidio). All.: Di Rienzo

Arbitro. Francesco Scarati di Termoli. – Ass. Francesco Marone e Renzo Viotti di Termoli

Marcatori: 29’ Calcagni, 90’ Lombardi

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P